Attualità

All’Unical convegno sugli 80 anni delle leggi razziali in Italia e i 70 della Costituzione

RNDE (CS) – A 80 anni dalla promulgazione delle leggi razziali e a 70 dalla Costituzione studiosi a confronto all’Università della Calabria per discutere di vecchi e nuovi ‘nemici’. Parteciperà anche Enrico Modigliani, testimone delle persecuzioni razziali. 

È in programma per il 19 dicembre, alle ore 16 presso l’aula “Solano,  il convegno promosso dal Dipartimento di Culture, Educazione e Società. 

Un decennio che ha trasformato il mondo intero, segnando in Italia il transito da un regime autoritario ad uno democratico. Il convegno vuole ricordare questo passaggio della nostra storia, per marcare la ferocia delle discriminazioni razziali improntate ad una visione pur formalmente legalitaria, e il valore irrinunciabile dei principi costituzionali che fanno comprendere quanto fuorviante sia tale concetto di legalità – spesso ancora oggi invocato in maniera distorta – se non accompagnato dal più importante parametro della legittimità. L’occasione sarà utile per saggiare quanto ancora sia attuale la nostra Costituzione rispetto alla realizzazione del suo ambizioso programma, per capire se ai vecchi ‘nemici’ dell’Italia, diversi per razza, se ne siano sostituiti di ‘nuovi’, di altre razze, etnie, religioni, ovvero condizioni sociali o economiche.

Gli interventi

Ne discuteranno Carlo Spartaco Capogreco, docente di Storia contemporanea, Mario Caterini, docente di Diritto penale, Simonetta Costanzo, docente di Pedagogia sociale, Monica Lanzillotta, docente di Letteratura italiana contemporanea ed Enrico Modigliani, nato a Roma nel 1937 e coinvolto con la famiglia nelle conseguenze delle leggi razziali, prima, e dell’occupazione nazista, dopo.

Saranno presenti anche il rettore dell’Unical, Gino Mirocle Crisci, il direttore del Dices, Roberto Guarasci e il presidente del Corso di laurea in Scienze dell’Educazione, Giuseppe Spadafora.

 

Print Friendly, PDF & Email

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com