Attualità

Cosenza, dal Comune: «Ci affidiamo alla Madonna del Pilerio». Modificati gli orari di apertura di alcuni uffici

rappo Madonna del Pilerio esposto a Palazzo dei Bruzi

COSENZA – Il Comune di Cosenza ha esposto, da questa mattina, dal balcone della facciata principale di Palazzo dei Bruzi un drappo con l’effigie della Madonna del Pilerio che si aggiunge ad un altro drappo esposto dal Palazzo arcivescovile.

Con l’iniziativa, l’Amministrazione comunale, con il Sindaco Mario Occhiuto, e l’Arcidiocesi di Cosenza-Bisignano, con l’Arcivescovo, Mons.Francescantonio Nolè, in un momento di particolare preoccupazione dei cittadini e dei fedeli, dovuto alla emergenza coronavirus, hanno deciso di rinnovare un atto di affidamento alla patrona di Cosenza: la Madonna del Pilerio.

L’impossibilità di organizzare manifestazioni che prevedano assembramenti di persone, ha spinto le istituzioni ad esporre i drappi che riproducono l’icona sacra e miracolosa del Pilerio, conservata presso la cattedrale di Cosenza. I drappi, di proprietà della fondazione Riccardo Misasi, sono stati messi a disposizione della città. I pregiati manufatti sono stati realizzati da Giuliana Fittante, titolare della bottega “Artelesio” nel centro storico di Cosenza. 

Modifiche degli orari di apertura al pubblico per alcuni uffici comunali a causa dell’emergenza coronavirus

A causa dell’emergenza coronavirus e considerate le ultime disposizioni governative riguardanti la sicurezza sanitaria, alcuni uffici comunali saranno costretti a limitare gli orari di apertura al pubblico.

Gli sportelli del servizio demografico, siti presso il Centro”Due Fiumi”, per disposizione del dirigente del Settore Affari generali, resteranno aperti al pubblico solo nei giorni di lunedì, mercoledì e giovedì, dalle ore 9,00 alle ore 12,30. Si raccomanda ai cittadini di recarsi presso gli sportelli demografici per le sole pratiche ritenute più urgenti.

Agli uffici si può accedere uno alla volta, fatto salvo il diritto degli accompagnatori di persone diversamente abili o con ridotte capacità motorie, previa rilevazione dei dati anagrafici per la quale occorre esibire un documento di riconoscimento in corso di validità. I cittadini sono invitati ad attendere il proprio turno all’esterno della sala d’attesa rispettando le direttive emanate, in particolare quelle relative alle distanze di sicurezza.

Anche gli uffici del protocollo generale di Piazza Cenisio (Palazzo Ferrari) resteranno aperti al pubblico solo nei giorni di lunedì, mercoledì e giovedì, dalle ore 9,00 alle ore 12,30. Il Comune ha rivolto un invito ai cittadini, alle ditte e ai liberi professionisti, ad utilizzare, per le comunicazioni e le istanze indirizzate al protocollo generale, l’indirizzo Pec comunedicosenza@superpec.eu . Stessa modalità è stata consigliata a coloro che devono indirizzare comunicazioni o istanze alla Commissione straordinaria di liquidazione : commissioneliquidazione.comunedicosenza@superpec.eu .

A coloro che, non disponendo di un indirizzo Pec, dovranno necessariamente recarsi presso il protocollo generale del Comune di Palazzo Ferrari per presentare la documentazione a mano, il Comune ha rivolto l’invito ad attendere il proprio turno all’esterno dell’ufficio, mantenendo le distanze di sicurezza.

Anche il ritiro degli atti giudiziari e/o delle cartelle esattoriali, negli uffici di Palazzo Ferrari, potrà avvenire nei giorni di apertura al pubblico (lunedì, mercoledì e giovedì, dalle ore 9,00 alle ore 12,30), attendendo sempre il proprio turno all’esterno dell’ufficio e rispettando le distanze di sicurezza.

Parking card: prorogata la validità fino al 30 aprile

Sempre per l’emergenza coronavirus e considerate le ultime disposizioni governative riguardanti la sicurezza sanitaria, il settore trasporti e mobilità del Comune di Cosenza ha prorogato al prossimo 30 aprile, allo scopo di evitare assembramenti e code agli uffici, il termine di scadenza della validità delle parking card che era stato fissato al prossimo 31 marzo. Il settore trasporti e mobilità ricorda, inoltre, che il rinnovo delle parking card avviene in modo automatico non appena si effettua il relativo versamento. Quest’ultimo può essere effettuato anche on line, attraverso lo strumento del Pago PA, o tramite bonifico bancario, indicando le causali (targhe auto e numero dell’autorizzazione) oppure, in caso di impossibilità, attraverso l’Ufficio Economato del Comune. Si ricorda che il codice IBAN è il seguente: IT04f0311116201000000051662.

 
 
 
Print Friendly, PDF & Email

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com