Attualità

Mobilitazione alla Legnochimica Con Tansi che rassicura, anche Oliverio e Tomao

Continuano a bruciare dallo scorso giovedì le vasche di decantazione della Legnochimica. Autobotti dei vigili del fuoco e della protezione civile si susseguono per tutta la giornata. I Comuni di Rende e Montalto mettono anch’essi a disposizione mezzi e uomini. A coordinare le operazioni di spegnimento c’è il capo della Protezione civile della Calabria, Carlo Tansi che ha cercato di rassicurare quanti invece temono per salute ed ambiente. Esclude anche il fenomeno di autocombustione a cui spesso sono soggette le vasche che, secondo Tansi, sono piene di materiale di scarto proveniente dalla lavorazione del legno ed altamente combustibile.

legnochimica 1Notizia confermata anche dall’Arpacal che rileva compatibilità tra i fumi e la combustione di sostanze organiche.

Alla dotazione di uomini, mezzi ed autobotti si aggiungono anche due elicotteri e due canadair provenienti da Roma e, per proseguire le operazioni di spegnimento anche durante la notte si è pensato di attrezzare l’area con torri faro illuminanti.

Alle operazioni odierne hanno assistito anche il governatore della Calabria, Mario Oliverio ed il Prefetto di Cosenza Giancarlo Tomao, oltre al sindaco di Rende Marcello Manna.

Print Friendly, PDF & Email
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com