Attualità

Nuovo calendario vaccinale della Regione Calabria: più vaccinazioni e maggiore copertura

LAMEZIA TERME (CZ) – Si terrà il prossimo sabato 14 maggio dalle 8.45 nella sala convegni del T-Hotel di Lamezia Terme il convegno “Nuove acquisizioni in ambito vaccinale in Regione Calabria: le vaccinazioni nell’adulto e nell’anziano, cui prenderanno parte il Direttore Generale Prevenzione Regionale, il dottor Riccardo Fatarella, di Direttore Generale dell’Asp di Catanzaro, il dottor Giuseppe Perri, il Presidente SITI e direttore del Dipartimento di Prevenzione dell’Asp di Catanzaro, il dottor Giuseppe De Vito. Il convegno, durante il quale saranno approfonditi alcuni aspetti legati alle vaccinazioni, sarà occasione di presentare al personale sanitario il nuovo calendario vaccinale della Regione Calabria, da poco emanato, che ha messo a disposizione della classe medica e della popolazione nuovi vaccini somministrabili in maniera gratuita ad adulti e anziani. Del resto, la regione Calabria ha abbassato l’età dalla quale la vaccinazione antinfluenzale è offerta gratuitamente, riducendo la soglia ai 60 anni di età. Si tratta di una pratica particolarmente utile per i soggetti più a rischio quali possono essere coloro che sono affetti da malattie croniche (broncopatie, diabete, cardiopatie, nefropatie, epatopatie), di qualsiasi età. La raccomandazione a eseguire la vaccinazione, anche e soprattutto per gli anziani, non è casuale, considerato che in Italia l’influenza, o meglio le complicanze che da essa derivano, è la terza causa di morte per patologia infettiva, dopo AIDS e tubercolosi.

Dunque, il nuovo calendario, voluto dai Medici territoriali e sostenuto dal Dipartimento Tutela della Salute della Regione traccia il percorso vaccinale di ogni individuo, dalla nascita sino all’età più avanzata, rivelandosi strumento di prevenzione. D’altra parte, è anche uno dei più completi di tutta la penisola, mettendo a disposizione talune vaccinazioni non ancora disponibili in altre regioni italiane, quali l’antipapillomavirus, il quale fino a poco tempo fa, era disponibile solo per le ragazze fino ai 12 anni e che, da ora, diviene disponibile anche per i ragazzi fino ai 12 anni e le donne fino ai 25 anni. Un vaccino, quest’ultimo, assai importante, poichè l’infezione da virus del Papilloma umano (detto anche Human Papilloma Virus o HPV) è causa del carcinoma della cervice (o collo) dell’utero, un tumore dell’apparato genitale femminile e che, in entrambi i sessi, è causa di carcinomi dell’apparato anogenitale, della lingua e della gola, nonché di lesioni cutanee come i condilomi acuminati (verruche anogenitali), che si trasmettono prevalentemente per via sessuale. L’aver messo a disposizone dei cittadini calabresi tali vaccinazioni rapppresenta, pertanto, un dato significativo in termini di prevenzione collettiva.

Print Friendly, PDF & Email

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com