Attualità

Operazione “Accoglienza”, la Prefettura aveva già riscontrato diverse irregolarità

Prefettura di Cosenza

COSENZA – «Abbiamo provveduto a trasferire i migranti collocati nei Centri di Accoglienza Straordinaria interessati dalla indagine della Procura della Repubblica in altre strutture della provincia di Cosenza». Il Prefetto Gianfranco Tomao non ha perso tempo, individuando subito una soluzione per la sistemazione delle persone ospitate nei Cas di Camigliatello Silano. Da diverso tempo la Prefettura aveva registrato movimenti sospetti nei due centri, tanto da effettuare ben tre controlli tra il mese di ottobre ed il mese di dicembre scorsi. «Tali controlli – conferma Tomao – avevano evidenziato alcune irregolarità nella fornitura dei servizi. Da ulteriori informazioni acquisite siamo stati indotti a pensare che potesse esserci qualcosa di poco chiaro nelle attività dei Cas, tanto da spingerci ad informare l’arma dei carabinieri».

Print Friendly, PDF & Email

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com