Attualità

Ordine Ingegneri di Cosenza, incontro con gli iscritti dell’Area Tirrenica

CETRARO (CS) – Prosegue il programma di incontri, inaugurato a Corigliano nei mesi scorsi e voluta fortemente dal Consiglio dell’Ordine degli Ingegneri di Cosenza presieduto dall’ing. Carmelo Gallo.

Questo secondo appuntamento si è tenuto a Cetraro, importante centro della costa tirrenica, ed è stato ospitato nella bella sala convegni dell’amministrazione comunale.

Si è trattato di un Consiglio dell’Ordine aperto a tutti gli iscritti dove le istanze dei professionisti che operano nel comprensorio sono state esposte direttamente ai componenti del Consiglio.

Un’attività, questa, volta ad avvicinare l’organizzazione di categoria agli iscritti, raccogliendo sollecitazioni e portando proposte, ma soprattutto creando sempre di più occasioni di confronto utili ai professionisti iscritti. L’incontro di Cetraro ha visto partecipare, tra i relatori, anche il Dirigente dell’ex Genio Civile, ing. Bruno Cundari, dimostrando ancora una volta una grande disponibilità alle iniziative dell’Ordine di Cosenza. Particolarmente apprezzati i due contributi tecnici forniti dall’ing. Gianluca Perna, delegato dell’Istituto di Previdenza degli Ingegneri e degli Architetti, che ha dettagliatamente illustrato l’istituto Inarcassa, le modalità ed i benefici derivanti dall’adesione e quello particolarmente seguito dell’ing. Marco Ghionna che si è soffermato su argomenti estremamente attuali quali le modifiche al Codice degli Appalti e sulle problematiche dei Giovani Professionisti.

E’ seguito un interessante dibattito, molto apprezzato dalla platea dei presenti, dove sono intervenuti i professionisti della costa tirrenica esponendo problematiche e pareri sulla professione.

Soddisfazione è stata espressa dal presidente Gallo che, nel suo intervento, ha ricordato ai presenti la ricostituzione della Federazione regionale degli Ordini calabresi e la sua importanza quale interlocutore privilegiato, vera interfaccia con l’istituzione regionale sui temi maggiormente dibattuti come ad esempio la legge sismica regionale.

 

Print Friendly, PDF & Email

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com