Attualità

“Sfiliamo in lilla” – giornata di prevenzione dei disturbi alimentari

MENDICINO (CS) – Domenica 10 aprile 2016 dalle 17.30, presso il nuovo teatro Comunale di Mendicino, si terrà la manifestazione “Sfiliamo in lilla” – giornata di prevenzione dei disturbi del comportamento alimentare – promossa dall’associazione “Progetto Sociale ONLUS”, con il patrocinio dell’amministrazione comunale di Mendicino, nell’ambito del progetto “nutriAMOci di Vita” patrocinato dalla fondazione Carical.

L’obiettivo della manifestazione è quello di sensibilizzare la popolazione sul tema dei disturbi del comportamento alimentare (DCA), che colpiscono in Italia circa 3 milioni di persone, il 5% della popolazione. Il 95% sono donne, anche se sempre più numerosi sono gli uomini che manifestano questi sintomi. Non bisogna poi dimenticare che accanto a questi 3 milioni di casi acclarati, innumerevoli sono quelli non visti, nascosti e pertanto non diagnosticati.

Il pomeriggio in lilla prevede una mostra fotografica e pittorica ( con le opere di Rossana Gerbasi, Alessia Greco, Francesca Greco, Anastasia Polillo e Stefania Vena) e una tavola rotonda alla quale prenderanno parte esperti e rappresentanti delle associazioni coinvolte nel progetto. Contributo attivo sarà offerto dai ragazzi dell’Istituto Comprensivo di Mendicino che daranno lettura delle loro riflessioni e dalla scuola di ballo della maestra Raffaella Runco. Concluderanno la manifestazione le ragazze dell’agenzia “A pois” di Giada Falcone, che sfileranno in abiti Sandro Ferrone.

La danza e la moda con le loro “passerelle di donne impossibili” sono i settori dove queste malattie si diffondono in maniera massiva e subdola – spiegano Caterina Licursi e Rosa Imbrogno, dell’Associazione “Progetto Sociale ONLUS” – è necessario porre l’attenzione a questi mondi per portare avanti il concetto e il principio che senza un corpo sano non c’è bellezza , ed un corpo può essere, anzi è sano anche se non entra in una taglia 38, ma in una 44. Bellezza e salute viaggiano insieme e mal si accordano con l’ormai datato stereotipo dell’eccessiva magrezza, bisogna tener presente che ogni individuo è unico con i propri pregi, i propri difetti e con la propria fisicità“.

Print Friendly, PDF & Email

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com