Cronaca

Addio a Francesco Misasi, la sua ultima corsa verso il Paradiso

COSENZA – E’ rimasto vittima di un incidente stradale ma Francesco Misasi, storico pilota protagonista di innumerevoli corse in salita alla guida di bolidi da oltre tremila di cilindrata, non è morto alla guida di un’automobile. E’ stato investito da un furgone lungo la statale 18 tra San Lucido e Paola. Dopo un lieve tamponamento era sceso dalla sua Alfa 156 gialla per verificare i danni. Non ne ha avuto il tempo. Il furgone lo ha preso in pieno scaraventandolo a diversi metri di distanza. Il poveretto è finito sull’asfalto in una pozza di sangue. Immediati sono scattati i soccorsi. Sul posto sono giunti i sanitari del 118. E’ iniziata una corsa in ospedale prima a Paola poi verso l’Annunziata di Cosenza dove Misasi, giunto in condizioni disperate, è deceduto, lasciando nello sgomento la famiglia e gli amici. Nonostante l’età continuava a dare la polvere al volante dei bolidi che sono stati i suoi compagni di una vita. 

Print Friendly, PDF & Email

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top