Cultura&Spettacolo

“Chi è di scena” parte domani con il “Theatre De Gart”

locandina-CHI-E'-DI-SCENA

CASTROLIBERO (CS) – Al via la rassegna teatrale e culturale di Castrolibero (Cs) denominata “Chi è di scena”. La kermesse è stata presentata stamane in conferenza stampa: dal 28 giugno al 12 settembre ben venti spettacoli diversi facenti parte di un cartellone ormai atteso in tutta la Calabria. Né è convinto, di questo, il primo cittadino Giovanni Greco che ha voluto sottolineare l’impegno, costante, della sua amministrazione e della macchina comunale. Ancora più determinata l’assessore al ramo, Nicoletta Perrotti, che invece ha spiegato ogni singolo dettaglio della fase organizzativa e le dinamiche politiche che hanno premiato il progetto di Castrolibero, per il terzo anno consecutivo, con i finanziamenti regionali legati agli eventi storicizzati dell’ente
pubblico.

Gli ingredienti principali della quattordicesima edizione

Un’edizione che spazia dal teatro di tradizione alla musica popolare e nazional-popolare fino alle esibizioni delle compagnie teatrali amatoriali che, oltre lo spettacolo in sé, guardano con interesse al sociale ed all’aspetto della crescita artistica.
Insieme al sindaco ed all’assessore, presente anche il dirigente comunale De Cicco e soprattutto i due direttori artistici della manifestazione.
Antonello Lombardo, da una parte, è colui il quale si è impegnato nell’organizzazione degli attori e degli spettacoli; Massimo Scarpelli, dall’altra, è l’uomo delle cosiddette compagnie amatoriali che, in verità, si sono ritagliate spazi qualitativi importanti.

La premiere è stata domenica scorsa con l’attore Alessandro Haber, tra melodie italiche e Bukowski

Anfiteatro “Tieri” strapieno, applausi a scena aperta e seggiolini nuovi appena installati, palcoscenico e colori che hanno ravvivato la serata.

«Siamo orgogliosi del cartellone messo in cantiere”, le parole, all’unisono, di sindaco assessore e direttori. «Crediamo fermamente nel progetto della cultura attraverso tali eventi. Tutta la città è coinvolta, riceviamo apprezzamenti per il lavoro svolto e l’offerta proposta da addetti ai lavori e cittadini sempre interessati. Ogni spettacolo è completamente gratuito: questo il nostro leit-motiv».

Lo sforzo della macchina organizzativa è stato duplice, mettere a disposizione un’offerta culturale che possa essere interessante, appetibile, formativa e gratuita, affinché anche chi non si è mai accostato al teatro, alla musica, alla danza, possa farlo  senza dover affrontare alcuna spesa ma con la curiosità, la voglia, la spensieratezza di passare un’estate in allegria scoprendo “chi è di scena” e per chi va “su il sipario”.

Primo appuntamento dunque per giovedì 28 giugno alle ore 21 con il “Theatre De Gart”.

Sale l’attesa invece per le perfomance di Roby Facchinetti, prevista per il 14 luglio in contrada santa Lucia; per “made in Sud” prevista il 18 luglio al teatro Tieri e poi, dulcis in fundo, Raoul Bova e Rocìo Munoz Morales con lo spettacolo “Love letters” previsto il 21 luglio alle ore 21.
Musica, cultura, teatro, tradizioni: a castro libero è pieno fermento. “Chi è di scena” è pronta, ancora una volta, a stupire, appassionare, divertire.

Print Friendly, PDF & Email

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com