Cultura&Spettacolo

Continuano gli appuntamenti di Saracinema doc

SARACENA (Cs) – Dopo il successo riscosso nei giorni scorsi alla 2° edizione del Wine Festival continuano gli appuntamenti di Saracinema doc. Tre ancora le serate dedicate alla rassegna documentari. Tutti gli appuntamenti a partire dalle ore 22 sono ospitati all’Auditorium degli ORTI MASTROMARCHI. Centro storico protagonista indiscusso.

Venerdì 10, alle ore 21.30, in piazzetta delle Armi, si terrà una Serata d’onore per l’ingegner LEONE SALVATORE VIOLA. Sarà una festa in onore di un intellettuale e scrittore di SARACENA scomparso qualche anno fa. Organizzata dall’associazione SEXTIO – PER LA PREISTORIA, LA PROTOSTORIA E LA CIVILTÀ DI SARACENA E DEL TERRITORIO DELL’ALTO SYBARIS, di cui VIOLA è stato fondatore e primo presidente, prevede la proiezione di un documentario realizzato da Antonio LAURITO, attuale presidente della SEXTIO, che ne ha curato riprese, montaggio e regia ed è prodotto da ALAN FILM.

Gli appuntamenti con Saracinema doc riprendono Giovedì 16 agosto con LITTLE MISS CHINA di Riccardo CREMONA e Vincenzo DE CECCO. Un documentario che racconta le aspirazioni adolescenziali e la saggezza precoce delle giovani cinesi. – Nella stessa serata, a seguire, CORDE di Marcello SANNINO. La storia di un ragazzo, Ciro, che insegue il sogno di vivere una vita normale.

La proiezione dei documentari continuerà martedì 21 agosto con l’INFAME E SUO FRATELLO di Luigi Maria PEROTTI. Un documentario sulla biografia di Patrizio PECCI, prima brigatista pentito. Definito infame perché le sue confessioni faranno rapire e uccidere il fratello.

La rassegna cinematografica si concluderà domenica 26 agosto con due documentari.

Prima sarà proiettato CIMAP di Giovanni PIPERNO. CIMAP è la storia di 200 viaggiatori, tra i quali 77 malati mentali, che partono in treno da Venezia per arrivare a Pechino. Tra questi, un gruppo di otto persone ha il compito di inventare un evento che coinvolga tutti i passeggeri in modo tale da raccontare al mondo intero, una volta giunti a destinazione, il senso surreale del viaggio. – A seguire DIARIO DI UN CURATO DI MONTAGNA di Stefano SAVERIONI. Storia di un sacerdote in frontiera che troverà il modo per capire meglio il suo rapporto con Dio.

Print Friendly, PDF & Email

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com