Cultura&Spettacolo

“Le magie dell’abito gioiello” nella cornice della città di Gerace

Gerace (Rc)

Gerace (Rc)GERACE (RC) – Gli aspetti storici, sociali e culturali della moda nel tempo saranno protagonisti – sabato 9 febbraio presso il Museo Civico di Gerace (Palazzo Tribuna) con inizio alle ore 16 – di “Le magie dell’abito gioiello”, manifestazione unica nel suo genere organizzata dal locale Club Unesco, presieduto da Emanuela Ientile, in collaborazione con l’Amministrazione Comunale, guidata dal Sindaco Giuseppe Varacalli, con la Consulta Giovanile di Gerace, presieduta da Sarah Glioti, nonché con l’associazione Eurokom Europe Direct, presieduta da Raffaella Rinaldis e diretta da Alessandra Tuzza, e con l’associazione culturale “La Saja”, cui fa capo la Scuola specializzata in Moda e Costume “Le magie dell’abito gioiello” di Gioiosa Jonica, presieduta e diretta dalla stilista Marina Andrianò.

Dopo il saluto delle autorità, sarà presentata la Scuola “Le magie dell’abito gioiello”, tra i cui progetti vi è quello dell’apertura di un proprio corso anche nella città di Gerace. Subito dopo verrà illustrato “Come nasce l’abito gioiello”, attraverso una dimostrazione pratica dell’arte sartoriale.

Seguiranno le “Conversazioni di stile” con esperti di moda, estetica, arte, spettacolo e cultura. Interverranno: Maria Pia Battaglia, insegnante, attrice e regista teatrale (“Il costume e la metamorfosi in teatro”); Manfredi Greco, cattedratico, Ordinario di Chirurgia Estetica all’Università di Catanzaro (“Storia della bellezza e risvolti attuali della medicina estetica”); Maria Lascala, artista dell’estetica, truccatrice Rai e Mediaset (“I segreti della bellezza sul set”); Tina Macrì, imprenditrice, vice presidente del Gruppo Cooperativo GOEL (“Il ruolo femminile nell’imprenditoria tessile”); Giacomo Oliva, storico, Bibliotecario Direttore, Coordinatore Biblioteca Nazionale Centrale di Roma (“Vita e cultura a Gerace nel Settecento”).

All’evento parteciperà anche una delegazione dell’Istituto Professionale per l’Industria e l’Artigianato di Siderno, diretto da Tommaso Mittiga, la cui Sezione Moda presenterà alcune riproduzioni di costumi del 1700 e del 1800.

Presenzieranno associazioni culturali, esponenti del mondo dell’arte, della cultura e dello spettacolo. La serata si concluderà con la sfilata delle creazioni di Marina Andrianò, collezione primavera – estate 2013. La stilista, che opera a Gioiosa Jonica, ha maturato una lunga esperienza nel campo dell’alta sartoria e del costume storico. Ha realizzato i costumi per il Museo del Costume di Santa Severina (KR); ha lavorato per il mondo del teatro creando costumi di scena per famosissimi attori come Arnoldo Foà, Saverio Vallone, Barbara Chiappini ed altri.

 

 

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top