Cultura&Spettacolo

Sabato si parla di Psicopolitica a Gerace (Rc)

GERACE (RC) – Con una tavola rotonda sul tema “La Psicopolitica: un approccio critico ed innovativo per le Istituzioni” – inizio alle ore 20, presso la Sala Conferenze del Museo Civico di Gerace (Palazzo Tribuna) – sarà presentato sabato 20 luglio il “Primo Corso di Psicologia politica”, destinato ad amministratori, rappresentanti politici, cultori della politica, studenti ed a tutti coloro i quali sono, o saranno impegnati, in ruoli politico-sociali.

L’iniziativa è del Comune di Gerace e del locale Club Unesco, d’intesa con l’Istituto di Psicologia Umanistica Esistenziale ed ha il patrocinio della Regione Calabria – Assessorato alla Cultura e dell’Ordine regionale degli Psicologi.

I soggetti promotori del Corso, che si terrà nel prossimo autunno e sarà destinato ad essere riproposto annualmente, hanno varato il progetto alla luce dell’amara, ma realistica, constatazione secondo la quale la “Politica” negli ultimi anni – e per una serie di motivi alcuni dei quali anche fin troppo noti – ha perduto la sua originaria identità con conseguente offuscamento di ruolo e di significato. Un dato, questo, che sta incidendo negativamente sulla società con effetti devastanti soprattutto sul già complesso apparato socio-istituzionale.

L’idea di istituire a Gerace i Corsi annuali di “Psicologia politica” è nata da un preciso “desiderio” manifestato dal compianto professor Luigi De Marchi, famoso psicologo, psicoterapeuta, pioniere della socio psicologia in Italia e fondatore della Psicologia politica e della Psicologia umanistica esistenziale. Durante alcune sue tappe a Gerace a fini turistico-culturali, infatti, il professor De Marchi individuò nella nota città d’arte la sede ideale per tenere i Corsi (per posizione geografica che concilia lo studio con la riflessione, per arte, bellezza e per il suo glorioso passato culturale). La scomparsa, avvenuta nel 2010, non gli permise di vedere realizzato il suo “sogno” che, però, fu coltivato dai suoi amici ed estimatori e, in primo luogo, dalla sua ex allieva, la professoressa Antonella Filastro, psicologa, oggi direttrice dell’Ipue (Istituto di Psicologia Umanistica Esistenziale).

Il programma della tavola rotonda che si terrà sabato prossimo prevede il saluto del Sindaco di Gerace, Giuseppe Varacalli, della direttrice dell’Ipue, la già citata professoressa Filastro, e della vice presidente dell’Ordine degli Psicologi della Calabria, Luisa Mottola. Interverranno Alessandro Meluzzi (psichiatra), Giuseppe B. Fimognari (già sindaco di Gerace e Senatore della Repubblica) e Mario Caligiuri (Assessore regionale alla Cultura). I lavori saranno coordinati dalla giornalista Emanuela Ientile, presidente del Club Unesco-Gerace.

 

 

Print Friendly, PDF & Email





To Top