Calcio

LEGA PRO 1^ Div, Catanzaro beffato alla fine

11^ Giornata, PRIMA DIVISIONE gir. B,

CARRARESE – CATANZARO 2 – 2

Carrarese (4 – 4 – 2): Piscitelli; Lanzoni, Alcibiade, Melucci, Pedrelli; Tognoni, Venitucci, Corrent, Ciciretti; Makinwa, Malatesta. A disp. : Cicioni, Bregliano, Battistini, Juan Cruz, Mancuso, Corticchia, Margiotta. All.: Di Costanzo.

Catanzaro (4 – 4 – 2): Faraon; Borghetti, Sirignano, Orchi, Papasidero; Fiore, D’Alessandro, Benedetti, Squillace; Russotto, Fioretti. A disp.: Cannizzaro, Narducci, Ulloa, Mariotti, Carbonaro, Tuzzaro. All.: Cozza.

Marcatori: 13’ Fioretti (CZ), 52’ Makinwa (Car.), 70’ Russotto (CZ), 87’ Mancuso (Car.)

Note: Ammoniti 43’ Mariotti, 74’ Malatesta, 94’ Cruz; Espulsi 66’ Mariotti.

Arbitro: Morreale di Roma 1

Spettatori: 1000 circa

Dopo la giornata di riposo del girone B di prima divisione, ritorna il campionato, ritorna il Catanzaro. 

CRONACA – Occasione sprecata per i ragazzi di Ciccio Cozza due volte in vantaggio e due volte raggiunti. Pagata a caro prezzo l’ingenuità di Mariotti. Nonostante l’inferiorità numerica i giallorossi comunque avevano ritrovato il vantaggio. Buona la prova delle Aquile, ma rimane il rammarico per non aver portato a casa i tre punti che sembravano davvero a portata di mano.

Inizia bene il Catanzaro che nei primi minuti di gara trova il gol sull’asse Squillace-Fioretti. Cross di Squillace per Fioretti che di testa insacca (13′). Sirignano schierato a centrocampo al posto dell’acciaccato dell’ultima ora Ulloa, fa posto a Mariotti, prendendo il posto di Papasidero infortunatosi anche lui sul finire del primo tempo. Neanche dopo 10 secondi dall’essere entrato in campo Mariotti si fa ammonire per un fallaccio a centrocampo e dopo il temporaneo pareggio della Carrarese (con Makinwa al 52′) si fa anche espellere per aver colpito un avversario a gioco fermo sotto gli occhi dell’arbitro. Si mette male per le Aquile cherischiavano di perdere l’intera posta in palio, ma è ancora Fioretti, questa volta in veste di rifinitore, che serve a Russotto la palla del 2 a 1 (70′). Il Catanzaro in 10 uomini ed in vantaggio di un gol prova a portare a casa l’importantissimo risultato, ma a soli 3 minuti dal novantesimo è Mancuso (87′) che trova il definitivo pareggio.

Tutto sommato il pari è più utile alle Aquile che alla Carrarese. Con questo pareggio il Catanzaro da continuità a quanto di buono aveva fatto prima della sosta gettando le basi per un avvicinamento alla zona più tranquilla della classifica, grazie anche ai risultati non esaltanti delle dirette concorrenti.

Classifica: Catanzaro 12 pt (tredicesimo)

Prossimo turno: 2012-12-09, 14.30, Catanzaro – Sorrento

Print Friendly, PDF & Email

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com