Istruzione&Ricerca

Sindacati dell’Unical preoccupati sulla gestione a privati dei servizi resindenziali

RENDE (CS), 21 GIU 2012 – I Sindacali, Cgil, Cisl, Uil, Cisal, dell’Universita’ della Calabria, ”manifestano preoccupazioni e sospetti riguardo alla decisione del Consiglio di Amministrazione del 4 giugno, riguardante la cessione della gestione dei servizi residenziali ai privati, che rappresenta un attacco ai valori fondativi dell’Ateneo.

Sin dalla nascita della nostra Universita’, particolare attenzione e’ stata posta sul valore della residenzialita’ e sui servizi ad essa legati. Su queste peculiarita’ si e’ sviluppata l’idea di un Campus, che contenesse, nel suo perimetro, sia strutture didattiche e di ricerca sia strutture residenziali”. Queste perplessita’ i Sindacati le esprimono im una lettera, diretta al Rettore, Giovanni Latorre.

”Proprio per questo motivo, solo all’Universita’ della Calabria e’ riconosciuta la particolarita’ di poter attingere a finanziamenti – scrivono i Sindacati – destinati ai servizi residenziali, di cui altri Atenei non possono godere, in quanto non gestori diretti del diritto allo studio, che e’, invece, di competenza delle Regioni”.

 

(ASCA)

Print Friendly, PDF & Email





To Top