Calcio

Andata semifinali, pesante vittoria del Locri. Pari fra Cotronei e Acri

COSENZA – Le semifinali di andata di Coppa Italia Dilettanti Calabria hanno fatto registrare la pesante vittoria in extremis del Locri, sul campo del Gallico Catona, e il pareggio fra Cotronei e Acri che apre a diverse possibilità di scenario interessante per la sfida di ritorno.

Cotronei – Acri 1-1

Già avversarie tre giorni fa in campionato, Cotronei e Acri non si risparmiano nella semifinale di Coppa Italia, giocando una partita intensa sul piano agonistico. Partita dai due volti per la squadra di casa. Il Cotronei, che prova all’avvio con i suoi attaccanti a farsi vedere dalle parti di Andreoli, gioca un primo tempo meno brillante e lucido del match di domenica. Ne approfittano gli ospiti – orfani sempre di uomini chiave come Fiore, Gallo e Mancino – che al 35′ passano in vantaggio con un gran gol dai 30 metri di Giuseppe Levato. Nella ripresa buoni spunti per la squadra di Morelli che cerca in più occasioni di trovare la rete del pareggio. Pareggio che arriva al 30′ con l’incursione sulla sinistra di Mercuri – entrato nella ripresa – che passa indietro verso l’accorrente Lorecchio che batte l’incolpevole Andreoli. Nei minuti finali occasione sui piedi di Russo per la rete del sorpasso ma l’Acri non sta a guardare e sfiora la rete con Criniti e Petrone (parata di Nicoletta). 

Gallico Catona – Locri 1-2

Gallico Catona – Locri è un concentrato di emozioni in successione (Foto: Fb page Locri). Sono gli ospiti a passare in vantaggio al 27′ con la rete di Iervasi su calcio di rigore. Dieci minuti più tardi la squadra di Misiti trova il pareggio con il tiro dal limite dell’area di Manuel Monorchio. Gli episodi chiave arrivano però nella ripresa. Al 20′ viene espulso Faye per doppio giallo, dopo un fallo su Lanza al 20′. Le due formazioni non si risparmiano. Baccilieri per il Locri e Crucitti per il Gallico Catona hanno buone occasioni per la rete decisiva. Nei minuti finali il Locri sfiora il gol con Siano, e dall’altra parte, dopo un buciante contropiede, Ferrato calcia addosso all’estremo difensore del Locri. Al 48′ si spengono le luci per la squadra di casa: Pino Ruggiero di testa, servito da Lombardo sugli sviluppi di un calcio d’angolo, firma la rete del pesante sorpasso che porta il Locri a mettere un piede in finale.

Ritorno

Semifinali di ritorno in programma mercoledi 6 dicembre, sempre alle ore 14,30, ad Acri e a Locri.

Print Friendly, PDF & Email





To Top