Calcio

Il Rende ne fa otto al Casali del Manco. Modesto: «Sensazioni positive»

Rende

Rende – Casali del Manco 8-1

Rende primo tempo (3-4-3): Savelloni; Germinio Minelli (Coppola) Sanzone; Viteritti Franco Awua Blaze; Gigliotti Ferreira Vivacqua
Rende secondo tempo (3-4-3): Savelloni (Cassalia); Sanzone Coppola Casella; Godano Franco Boscaglia Carbone; Logan Federico Boito Allenatore: Modesto
Casali del Manco: Crocco (Palermo); Rota (Longhitano) Grandinetti Sinopoli Ensa; Kader Cavatorti Orsino Zicarelli (Mancini); Paciola Provenzano (Ruffolo) Allenatore: D’Ambrosio
Marcatori: 8’ pt Provenzano, 10’e 28’ pt Blaze, 13’ pt Vivacqua, 18’ pt, Gigliotti, 32’ e 41’ pt Ferreira, 16’ st Federico, 30’ Godano,

La gara

MOCCONE (Cs) – Otto reti e diverse buone giocate nel test che oggi pomeriggio il Rende ha sostenuto contro i dilettanti di Casali del Manco. Il tecnico biancorosso Modesto, come sua abitudine ha fatto ruotare gli uomini a disposizione con il chiaro intento di permettere a tutti di mettere minuti nelle gambe e soprattutto cristallizzare i movimenti, con e senza palla, del 3-4-3 con cui sta disegnando il suo Rende. Buona l’intensità e la fluidità di manovra dimostrata dai biancorossi nonostante i carichi di lavori a cui vengono sottoposti quotidianamente.
Dopo il temporaneo vantaggio firmato da Provenzano, sono arrivate le doppiette di Blaze e Ferreira intervallate dalle reti di Vivacqua e Gigliotti nella prima frazione di gioco. Nella ripresa sono andati a segno anche il giovane Federico, Godano.
Hanno invece svolto lavoro differenziato Rossini, Laaribi, Calvanese, Achik, Actis Goretta.

Il commento di Modesto

Alla fine della prima uscita il tecnico del Rende Francesco Modesto si è detto soddisfatto per quanto fatto dai suoi ragazzi nonostante i duri carichi di lavoro a cui sono stati sottoposti in questi giorni. «Ho buone sensazioni ma c’è ancora da migliorare tanto. Siamo ancora un po’ lontani dal modo ideale di difenderci, perchè comunque i ragazzi sono disponibili a fare quello che gli chiedo in allenamento. Nella fase offensiva invece – spiega il tecnico -, dove troviamo le giocate giuste, dobbiamo migliorare sulla seconda palla e le ripartenze». E poi sull’amalgama di squadra: «Sto cercando a giro di provare uomini diversi nei vari ruoli e reparti, anche per vedere le affinità. Devo dire che cominciano a darmi delle soddisfazioni perchè i ragazzi si impegnano al massimo».

Il nuovo Rende di Francesco Modesto comincia quindi a prendere forma per arrivare pronto alla partita di Coppa Italia contro la Viterbese, primo impegno ufficiale della stagione.

«Abbiamo ancora più di una settimana piena per lavorare e pensare alla Viterbese. Spero di portare la suadra al meglio per questa partita», conclude il tecnico.

 
Print Friendly, PDF & Email

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com