Calcio

Coppa Italia nazionale, buona la prima per il San Luca

SAN LUCA – GIARRE 1-0

ASD SAN LUCA (4-3-3): Caputo, Lomartire, Pitto, Dascoli, Romero, Siano, Carbone, Di Salvo, Martino, Catania (46’ Bruzzaniti), Mammoliti (63’ Pelle). A disposizione: Callejo, Grillo, Ferraro, Giorgi, Murdaca, Giampaolo, Favasuli. Allenatore: Stefano De Angelis

ASD GIARRE 1946 (3-5-2): Colonna, Zappalà, Trovato, Pettinato, Civiletti, Urso (82’ Arena), Lombardo, Capitao (84’ Mirabella), Maimone, Cocimano (72’ Leotta), Abate. A disposizione: Barbagallo, Spampinato, Curcuruto, Viglianisi, Faraone, Mirabella, La Rosa. Allenatore: Saverio Rapisarda

ARBITRO: Maksym Frasynyak Sez. di Gallarate (assistenti: Ionut Eusebiu Nechita di Lecco – Simone Asciamprener Raineri di Milano)

MARCATORE: 80′ Antonio Pelle

NOTE: Spettatori: 1100 circa (circa 60 ospiti). Ammoniti: Carbone (SL), Pettinato (G), Siano (SL), Abate (G), Arena (G), Caputo (SL), Maimone (G). Angoli: 4-6

 

SAN LUCA (RC) – Grandi sorrisi per il San Luca alla prima storica apparizione nella competizione per il San Luca alla fase nazionale di Coppa Italia Dilettanti.

Al “Corrado Alvaro” è andata di scena la gara di andata tra San Luca e Giarre 1946. 

Frazione iniziale di gara caratterizzata da una fase di studio da parte delle due formazioni che offre poco spettacolo in campo. La prima azione degna di nota arriva dopo dodici minuti: Catania su un calcio d’angolo dalla destra battuto da Romero, incorna di testa ma la palla si stampa sul palo e trova Maimone che libera l’area gialloblu da ogni pericolo. Replica al 17’ il Giarre con Capitano che da posizione calcia di destro e sfiora il palo della porta ben difesa da Caputo.

Nella seconda frazione di gioco De Angelis mischia le carte: fuori Catania per un risentimento muscolare e dentro Bruzzaniti, mentre al 63′ Mammoliti lascia spazio a Pelle. Replica il Giarre con Leotta che prende il posto di Cocimano. Al minuto 80 Pelle recupera palla di testa a centrocampo e si porta in avanti fino al vertice sinistro dell’area avversaria, rientra e di sinistro sgancia un missile che spacca la traversa e finisce in rete facendo venire giù il “Corrado Alvaro”. Mister Rapisarda cerca di correre ai ripari mettendo in campo Arena e Mirabella al posto di Urso e Capitao, ma il San Luca tiene in mano il pallino del gioco. La gara di andata si chiude dopo i 3′ concessi dall’arbitro Frasynyak di Gallarate tra gli applausi scroscianti della tifoseria del San Luca tributati agli avversari del Giarre 1946.

Mercoledì prossimo in terra siciliana si disputerà la gara di ritorno.

Il San Luca dovrà fare tesoro della vittoria e soprattutto della rete siglata nel match di andata.

Print Friendly, PDF & Email

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com