Calcio

L’errore di Saracco costa caro al Cosenza, vince il Brescia al “Rigamonti”

Brescia - Cosenza

BRESCIA – COSENZA 1-0

BRESCIA (4-3-3): Andreacci 6,5; Sabelli 6 Cistana 6 Romagnoli 6 Curcio 6; Bisoli 6 Tonali 6,5 (38’ st Mateju sv) Ndoj 6 (18’ st Martinelli 6); Spalek 6 Torregrossa 6,5 Morosini 6 (23’ st Tremolada 6). In panchina: Bastianello, Cortesi, Semprini, Carillo, Lucca. Allenatore: Corini 6,5.

COSENZA (4-3-1-2): Saracco 4; Corsi 6 Idda 6,5 Dermaku 6,5 Legittimo 6 (26’ st Anastasio sv); Mungo 6 Palmiero 6 (1’ st Baez 6) Bruccini 6 (11’ st Varone 5,5); Garritano 5,5; Maniero 5,5 Tutino 5,5. In panchina: Cerofolini, Baclet, Pascali, Sueva, Verna. Allenatore: Braglia 6.

ARBITRO: Prontera di Bologna 6.

MARCATORE: 21’ st Torregrossa (B).

NOTE: spettatori 5502 di cui 500 ospiti circa. Ammoniti: Cistana, Ndoj, Sabelli (B), Palmiero, Varone, Mungo (C). Angoli: 5-7. Recupero: 1′ pt, 6′ st.

BRESCIA – Il Cosenza paga a caro prezzo l’erroraccio di Saracco in uscita al secondo tempo. Si interrompe a 3 la striscia di risultati utili consecutiva. 

Fresco di vittoria contro il Foggia, il Cosenza arriva al “Rigamonti” con diverse assenze. Non convocati Bearzotti, D’Orazio, Di Piazza, Perez e Tiritiello. I calabresi si schierano in campo con il 4-3-1-2 mantenendo Garritano trequartista alle spalle di Maniero e Tutino. Per il Brescia assenze importanti come quella di Alfonso in porta, Gastaldello, Ferrari e Donnarumma. L’attuale capocannoniere della Serie B è costretto a saltare la gara contro i rossoblù. Mister Corini opta per il 4-3-3.

Brescia – Cosenza, una rete annullata a Maniero

Il Cosenza va a segno con Maniero in bello stile ma l’arbitro ferma tutto per sospetta posizione di fuorigioco. Più propositiva la formazione ospite rispetto ad un Brescia maggiormente intenzionato a scrutare le movenze degli avversari. I lombardi sfiorano il vantaggio al minuto 15 con una potente conclusione di Morosini sulla quale Saracco si oppone. Il Brescia cresce e al 24’ non concretizza l’azione, al meglio, spedendo la palla alta a seguito del tiro di Morosini. Contropiede fulmineo del Cosenza ma a mancare è il tocco decisivo di Maniero: palla fuori. La gara scorre sino alla conclusione dei primi 45 minuti con il risultato che resta fermo sul punteggio di 0-0. 

Saracco, che errore! 

Nella ripresa Palmiero esce per lasciare spazio a Baez. Il nuovo entrato impegna sin da subito il portiere avversario con un tiro dai 25 metri. Al minuto 11 Bruccini deve uscire, causa infortunio, facendo posto a Varone. Corini chiede maggiore movimento e si gioca, di fatto, la carta Martinelli. Uscita sbagliata di Saracco e al 21’ Torregrossa non si lascia sfuggire l’occasione da pochi passi portando in vantaggio il Brescia. Parata di Andreacci su Idda dopo il colpo di testa del difensore sardo. I  padroni di casa fanno muro, visto il risultato, mentre il Cosenza fa entrare Anastasio tentando il tutto per tutto. La squadra di Braglia cerca la reazione ma le energie calano e il Brescia fa sua la gara. 

Alessandro Artuso

Print Friendly, PDF & Email
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com