Altri Sport

Giro d’Italia in Calabria, la Reggio-Terme Luigiane va a Silvan Dillier

GUARDIA PIEMONTESE (CS) – Una tappa calabrese del Giro d’Italia diversa dalle altre. 207 chilometri di fuga per un totale di 217 km. Ad aggiudicarsi la tappa quest’oggi è stato Silvan Dillier. Il ciclista svizzero della Bmc (26 anni) è riuscito a superare in volata il rivale di giornata Jasper Stuyven (Trek-Segafredo). Il corridore ha avuto la meglio anche sull’austriaco Lukas Postlberger, prima maglia rosa al Olbia. I tre, nella parte conclusiva della tappa, sono riusciti a staccarsi dagli altri concorrenti. Nessun italiano ha ottenuto un successo nelle tappe del Giro delle Isole (Sardegna e Sicilia). La stessa cosa si è verificata in Calabria.

La maglia rosa Bob Jungels, nonostante un vantaggio risicato, è Giro d'Italia 2017riuscito a mantenere un distacco minimo nei confronti dei due britannici Geraint Thomas e Adam Yates. Entrambi sono stati staccati rispettivamente con 6″ e 10″. Una tappa quella odierna vissuta senza grandi sussulti e capovolgimenti di fronte. La Cannondale-Drapac del ds Fabrizio Guidi ha tentato di azzerare il divario ma l’obiettivo non è stato raggiunto, almeno al momento. Nella parte conclusiva, a ridosso della zona delle Terme Luigiane, a staccarsi per primi sono stati Pedersen, mollando di conseguenza Andreeetta, seguito a ruota dagli altri due. Il gruppo, nel frattempo, non è riuscito ad annullare il ritardo. Ciò ha così spianato la strada ai velocisti.

A spuntarla, come detto poc’anzi, è stato Dillier. Il corridore, oro nella crono a squadre con la Bmc nel 2014 a Ponferrada (Spagna) e nel 2015 a Richmond (Usa), ha scelto il momento giusto per dare l’assalto decisivo. Si tratta della sua prima vittoria nella tappa di un grande Giro. Domani, intanto, si spera nel raggiungimento di una tappa a tinta verde-bianca-rossa. Partenza da una festante Castrovillari, mentre il traguardo  avrà sede nella cittadina pugliese di Alberobello con i suoi trulli che faranno da sfondo ad un Giro che entra sempre più nel vivo.

 

(foto e video di Alfonso Fucile)

Print Friendly, PDF & Email

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com