Calcio

Il Rende non si riprende, il Potenza sbanca il Lorenzon

Rende – Potenza 0-2

RENDE (3-4-3): Savelloni 5; Germinio 6, Minelli 4,5, Calvanese 5,5 (26’ st Laaribi 6); Viteritti 6,5, Awua 6, Franco 5,5 (26’ st Godano 6), Blaze 5,5; Rossini 5,5, Vivacqua 5,5, Giannotti 5 (5’ st Negro 6). In panchina: Palermo, Borsellini, Cipolla, Sanzone, Di Giorno, Sabato, Crusco. Allenatore: Modesto 5,5
POTENZA (4-3-3): Ioime 8; Coccia 6, Di Somma 6, Emerson 6,5, Sales 6 (21’ st Giron 6); Coppola 6, Dettori 6,5 (41’ st Matera sv), Piccinni 6; Guaita 6,5 (21’ st Salvemini 6), França 7,5 (21’ st Pepe 6), Genchi 6 (30’ st Matino sv). In panchina: Mazzoleni, Musco, Panico, Caiazza, Strambelli, Fanelli, Leveque. Allenatore: Raffaele 7
ARBITRO: Matteo Marcenaro di Genova 6
Guardalinee: Abbruzzese e Festa
MARCATORI: 24’ e 27’ França (P), 
AMMONITI: Musco e Pepe (P, dalla panchina per eccesso di esultanza in occasione delle due reti), Giannotti (R), Dettori (P), Ioime (P)
NOTE: Spettatori: 759 spettatori, di cui piu di 300 i tifosi ospiti. Incasso: 6243 euro. Angoli: 4-1 per il Rende. Terreno di gioco non in perfette condizioni. Recuperi: 0 pt, 5’ st.

La partita di Carlos França  rende pz_2

Dopo le sconfitte con Catania e Juve Stabia, arriva con il Potenza matura per il Rende la terza sconfitta consecutiva in campionato. E anche contro il Potenza sono rimpianti amari per la compagine calabrese. Modesto non rischia il neo arrivato Negro e parte con il classico tridente offensivo. 
Sono del Rende le idee migliori della prima fase della gara e al minuto 14 c’è il tiro cross di Germinio che colpisce in pieno la traversa, quasi all’incrocio dei pali. Ma a questo punto succede qualcosa di imprevisto e Carlos França diventa l’eroe della serata, segnando in tre minuti la doppietta, la prima nei professionisti per lui, che consegna i tre punti al Potenza. Al 24′ il giocatore brasiliano batte Savelloni con un sinistro che si insacca all’incrocio dei pali, mentre al 27′ lo sorprende calciando di prima. In serata no Minelli che ha propiziato con un suo errore entrambe le marcature. Incassato il doppio svantaggio il rende non sa reagire e il potenza ne approfitta per amministare.

Ioime sugli scudi 

Il protagonista della ripresa è il portierone Ioime che nega al Rende la possibilità di rientrare in partita in almeno tre occasioni. A cominciare dal velenosissimo tiro dalla distanza di Awua che l’estremo difensore del Potenza devia sopra la traversa. Poco dopo è la volta del neo entrato Negro che calcia in porta dal limite dell’area ma Ioime è vigile e spedisce in area. Alla mezz’ora ancora un intervento prodigioso di Ioime che para un potente destro al volo di Rossini. Con quattro attaccanti rendepz_3in campo, il Rende gioca in avanti l’ultimo quarto d’ora, alla disperata ricerca del colpo di reni finale che potrebbe riaprire la partita.

Quarto risultato negativo consecutivo

Ma così non è. Al triplice fischio finale matura la terza sconfitta consecutiva per gli uomini di Modesto – quarta fra campionato e Coppa. Nel prossimo turno a Siracusa occorerà giocoforza invertire la rotta. Per il Potenza invece si tratta della prima vittoria: esordio migliore per Raffaele in panchina non ci poteva essere.

FOTO: Francesco Spina
Print Friendly, PDF & Email

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com