Calcio

La Paolana sorprende l’Acri, tris del Castrovillari. Il Locri vince in rimonta

COSENZA – Il campionato di Eccellenza Calabria mette in archivio anche la terza giornata di andata. Curiosamente, eccezion fatta per l’anticipo del sabato Aurora Reggio – Siderno, non ci sono state vittorie esterne. In classifica il Siderno è la prima primatista in solitario. 

Risultati

LOCRI – CUTRO 2-1

Il Locri prova a dare continuità ai risultati con la seconda vittoria consecutiva ottenuta oggi con il Cutro. Ma contro gli uomini di Parentela c’è da sudare. Proprio gli ospiti vanno vicini al vantaggio al 15′ con Morello ma Bruzzese ci mette una pezza con un provvidenziale salvataggio sulla linea. La reazione del Locri arriva al 19′ ma Conversi, ben servito da Carbone in profondità, a tu per tu con il portiere spreca. Il Cutro sbocca così il risultato al 33′ con Lizzaso. Pochi minuti dopo bella intesa Castellano-Conversi da cui nasce un pallonetto per Iervasi che a porta libera colpisce clamorosamente la traversa. A inizio ripresa il Locri trova il pari con Iervasi, poi Khoris, subentrato per l’infortunato Carbone, si divora il gol del 2-1. Ma la rete dei padroni di casa è nell’aria: al 42′ Siano su colpo d testa firma la rete del sorpasso che vale i tre punti agli uomini di Scoranno.

TREBISACCE – REGGIOMEDITERRANEA  1-1

All’Amerise Trebisacce e Reggiomediterranea si annullano a vicenda sull’1-1. Primo tempo avaro di emozioni: gli ospiti provano a fare la partita mentre i padroni di casa, orfani di Terranova (squalificato) e Zicarelli (infortunato) si difendono con ordine. Al 27′ Galantucci sbaglia il tiro dell’1-0. Le reti che decidono il match arrivano entrambe nella ripresa. I padroni di casa passano in vantaggio con Danieli Vaz (2′), ma sono presto ripresi dalla rete di Zappia (24′) che dal limite dell’area sfrutta un’indecisione difensiva. A 10′ dalla fine, poi, l’episodio che potrebbe rompere l’equilibrio e portare la prima vittoria al Trebisacce. Sulla punizione dal limite i padroni di casa protestano per un tocco di mano di un difensore avversario in area di rigore ma l’arbitro lascia correre.

GALLICO CATONA – SORIANO 2-1

Rinfrancata dal pari di Acri, il Gallico Catona allunga con il Soriano la striscia di risultati utili consecutivi. La gara si vivacizza al 35′ del primo tempo quando l’arbitro comanda un calcio di rigore per gli ospiti per fallo di mano di Fayè: dal dischetto si presenta Angotti ma Parisi para le velleità dell’avversario. Nella ripresa decretato ancora un penalty per il Soriano e questa volta Angotti si fa perdonare dagli undici metri. Anche Fayè si fa perdonare per il rigore procurato agli ospiti firmando la rete del pareggio per i suoi. A seguire Ferraro firma il 2-1 dei padroni di casa.

Paolana – ACRI 2-1

La Paolana ringrazia un super Alessandro Amendola per la bella e convincente vittoria sull’Acri che esce ridimensionato dal Tarsitano. Succede tutto nel primo tempo. Gara molto vivace già all’avvio con gli ospiti che passano per primi in vantaggio al 5′ con Petrone. L’Acri va vicina al raddoppio al 9′ con un velenoso calcio di punizione di Itri che centra la traversa. La reazione della Paolana non si fa però attendere e, dopo due occasioni con Opoku e Castellano, al trova il pareggio di Amandola. Al 33′, sulla respinta del portiere avversario Andreoli, Alessandro Amandola firm ail definitivo vantaggio della Paolana. L’Acri prova a pareggiarla prima dell’intervallo ma i tentativi di Gallo ed Itri si traducono con un nulla di fatto. Nella ripresa succede poco o nulla e la Paolana festeggia il ritorno ai tre punti.

LUZZESE – AMANTEA 1-1

Luzzese e Amantea danno vita al secondo pareggio della giornata. Gara senza grossi scossoni. Siglate nella ripresa entrambe le reti. Passano in vantaggio per i primi i padroni di casa con La Canna. Gli sopiti pareggiano con l’autogol di Crucitti. Dalla Luzzese, dopo il k.o. di Siderno (i risultati dell’ultima giornata li trovi qui), ci si apettava qualcosa in più. Stesso discorso vale per l’Amantea che non trova ancora continuità di prestazioni e risultati.

SERSALE – SCALEA 2-0

Dopo la sconfitta di Amantea torna alla vittoria il Sersale. Gli uomini di Trapasso vincono e convincono contro uno Scalea in giornata no. I padroni di casa sbloccano al 31′ con Staglianò che batte Bellanza con un eurogol dalla distanza. Pochi minuti (39′) la palla del raddoppio quando viene assegnato il calcio di rigore ai padroni di casa per il fallo su Pugliese: Scozzafava raddoppia dal dischetto. Nella ripresa lo Scalea ha le occasioni per riaprire la partita (Mandarano) e Scoppetta all’ultimo minuto si divora il gol che poteva accorciare le distanze.

CASTROVILLARI – COTRONEI 3-1

Il Castrovillari firmato Luigi Carnevale sembra aver trovato la giusta via. Lo sa bene il Cotronei di Vanzetto oggi battuto al Mimmo Rende per 3-1. I rossoneri passano dapprima in vantaggio con Canale, ma poi Mercuri riporta il risultato in parità. Nella ripresa salgono in cattedra i locali, e dopo un gol annullato al Cotronei, il Castrovillari passa nuovamente in vantaggio con Andrea Marano. Ancora Canale, con la sua doppietta, ci mette il punto, anzi i punti, tre, che proiettano il Castro tra le prime della classe.

Aurora Reggio – Siderno (anticipo) 0-2

leggi qui.

Classifica aggiornata

Siderno 7; Paolana e Locri 6; Castrovillari e Gallico Catona 5; Sersale, Reggiomediterranea, Soriano, Acri, Sersale, Amantea e Scalea 4; Cutro e Cotronei 3; Luzzese e Trebisacce 2; Aurora Reggio 1

Prossimo turno:

Acri-Sersale, Siderno-Castrovillari, Amantea-Aurora Reggio, Cotronei-Locri, Cutro-Trebisacce, Reggiomediterranea-Gallico Catona, Scalea-Luzzese, Soriano-Paolana.

Print Friendly, PDF & Email





To Top