Calcio

La corsa del Rende si ferma con la Casertana

Rende - Casertana

Rende – Casertana 0-1

RENDE: (3-4-3): Savelloni 5,5; Germinio 6 (33’ st Achik) Minelli 6 Sabato 6; Viteritti 6 Franco 5 Awua 5 Blaze 5,5 (20’ st Giannotti); Godano 5 Rossini Vivacqua. In panchina Borsellini, Palermo, Maddaloni, Cipolla, Sanzone, Di Giorno, Laaribi, Calvanese, Crusco. All: Modesto 5,5
CASERTANA (4-3-3): Adamonis 6; Meola 6, Blondett 5, Rainone 6, Pinna 6; Santoro 6,5 (28’ st Romano 6), D’Angelo 5,5, De Marco 6,5 (30’ st Lorenzini); Alfageme 6, Castaldo 6, Zito 6. In panchina: Cirillo, Floro Flores, Cigliano, Padovan, Mancino. All.: Esposito 6
Arbitro: Andrea Zingarelli di Siena (assistenti: Sartori – Lenarduzzi)
Marcatori: 5’pt De Marco (C)
Note: Spettatori: 662 per un incasso di 4376 euro. Ammoniti: Santoro (C), Vivacqua (R), Pinna (R), Castaldo (C). Espulsi: rosso diretto a Godano e Blondett al 12’ del secondo tempo. Angoli: 9-1. Recuperi: 2’ pt, 5’ st.

La Casertana, al termine di 95′ di gara vivace e combattuta, sbanca il Lorenzon.

Rende in campo con il consueto spartito tattico del 3-4-3: in attacco il trio composto da Godano, Rossini, Vivacqua, con Laaribi che rimane in panchina. Casertana in campo invece con il 4-3-3 con Adamonis in porta sostituire l’infortunato Russo.

Sblocca e decide De Marco 

Avvio difficile per i padroni di casa che sbagliano l’approccio: la gara la sblocca la Casertana con De Marco al 5’, che ribatte su un tiro di Zito per Castaldo, sfruttando la mancata intesa laterale Awua – Germinio. Subìto il vantaggio, il Rende accenna una timida reazione ma sono gli ospiti ad andare ancora vicini al gol all’11’, con il tiro di Castaldo che si stampa sulla traversa. Al minuto 25 si fa vedere il Rende dalle parti di Adamonis ma il portiere della Casertana (oggi in divisa giallo fluo) blocca il colpo di testa minaccioso di Vivacqua. Sempre il numero 9 biancorosso si divora letteralmente la rete del pareggio a tu per tu con l’estremo difensore avversario. Ma i locali crescono e chiudono comunque in avanti il primo tempo, sfiorando pochi istanti prima dell’intervallo la rete del pareggio con Viteritti che manda un tiro telefonato per Adamonis.

Buon secondo tempo per il Rende 

Come nel primo tempo, anche nella ripresa parte meglio la squadra ospite che ci prova con Zito: ma Savelloni è reattivo. Al 12’ uno degli episodi chiave della partita: le due squadre rimangono in dieci uomini per l’espulsione di Godano e Blondett per le conseguenze di un’accesa mischia in campo. Al 23’ una ghiotta occasione per i padroni di casa ma né Rossini né Giannotti davanti la porta intercettano l’assist invitante del compagno Germinio. Poco dopo proteste fragorose del Rende per un braccio in area di Rainone. A pochi minuti dalla fine (41’) al neo entrato Achik, sugli sviluppi di un corner, non riesce la zampata vincente per battere Adamonis: tiro a lato. Il Rende prova il tutto per tutto e al 43’ reclama per un calcio di rigore non concesso per il fallo di Adamonis su Vivacqua. La squadra di Modesto è viva fino alla fine e al 50’, su calcio di punizione, Achik salta la barriera ma non trova lo specchio della porta.

Sconfitta indolore

Dopo 5′ di recupero, l’arbitro Zingarelli manda tutti negli spogliatoi. La corsa del Rende si interrompe dopo sette risultati utili consecutivi: sei vittorie e un pareggio, ma i biancorossi preservino comunque il secondo posto a quota 27. La Casertana invece allunga così a 10 la striscia di risultati utili consecutivi e sale a quota 21.

Print Friendly, PDF & Email

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com