Approfondimenti e Interviste

Rotundo & Co. alla conquista della Football League One: su Agon tv parte talent sul calcio

10629386_821735927869931_1487683427346694257_o

Dalla prossima settimana lo spogliatoio dell’ultracentenario club londinese Leyton Orient FC diventerà il set di uno dei programmi di punta di Agon Channel, la tv albanese del digitale terrestre di proprietà dell’imprenditore italiano Francesco Becchetti. Il talent show calcistico, che richiamerà sotto molti aspetti il “Campioni” andato in onda su Italia Uno diversi anni fa, sarà condotto dall’ ex direttore di Tuttosport Giancarlo Padovan e tra gli opinionisti vedrà la partecipazione in studio di ex campioni quali Nicola Berti, Fabio Galante e Fulvio Collovati.

Il programma come si può leggere sul sito ufficiale del canale proporrà “le avventure di un gruppo di giovani talenti italiani che tenteranno di entrare nella rosa ufficiale della prima squadra. Le passioni, le ansie, i segreti, i trionfi e le sconfitte dei nostri aspiranti calciatori, tutto senza censure”. E questi aspiranti promesse saranno messe sotto la guida tecnica di mister Mauro Milanese, ex difensore di Inter e Perugia, e dell’ex nazionale azzurro Andrea Dossena. Le selezioni sono già in moto e nei giorni scorsi a Coverciano sono stati osservati i calciatori provenienti dalla Calabria sotto l’occhio attento di Fabio Galante.

Tra essi Enrico Percopo, Francesco Ioppoli, Antonino Cambria Gaetano Mastroieni e il catanzarese Giuseppe Rotundo. Quest’ultimo, centravanti classe 1987, attualmente in forza al Roccabernarda e che in passato ha vestito le maglie delle giovanili della Reggina, del Catanzaro, del Messina, del Brindisi, del Casale oltre a quelle di molte squadre di Eccellenza e Promozione calabresi, ha realizzato una doppietta nel match decisivo dei provini che gli è valsa cosi il pass per l’Inghilterra.  A fine partita proprio Fabio Galante – come hanno raccontato molti quotidiani online catanzaresi – con in mano le fatidiche 11 maglie ha chiamato i giocatori che sono stati selezionati per far parte del gruppo di ragazzi che parteciperanno al talent show e che a fine stagione potranno vivere il sogno di essere tesserati con la storica società inglese del Leyton Orient.  La maglia numero 9 è stata consegnata così a Rotundo con questa motivazione: “Tecnicamente fortissimo, mi ricorda molto Diamanti. Deve migliorare alcune fasi di gioco ma la maglia numero 9 la merita sicuramente lui”.

Il centravanti catanzarese Rotundo è naturalmente entusiasta e non vede l’ora di cominciare questa grandiosa avventura: “Sto vivendo un sogno, non sto più nella pelle. Sono pronto per vivere in fondo questa nuova esperienza  Darò il massimo per riuscire a fine anno a firmare per una squadra così gloriosa. Voglio ringraziare Fabio Galante per le parole che mi ha riservato, ma anche e particolarmente Antonio De Miglio, il talent scout  che ci ha accompagnati dalla Calabria sino a Coverciano. Un sentito grazie va poi anche all’avvocato Brittelli e alla società del Roccabernarda che ha permesso che tutto cio’ si avverasse”.

Percopo con Galante

Infine, come nelle più belle favole  che raccontano della realizzazione di un sogno arriva la dedica più sentita: “Condivido questa magnifica gioia con tutta la mia famiglia e con la mia fidanzata Vittoria”.

 Per De Miglio arrivano i ringraziamenti anche dal centrocampista ex Sersale Enrico Percopo, anche lui presto in volo per Londra, che aggiunge: “Un po di emozione c’è sempre ma la sapremo controllare. Io e gli altri ragazzi daremo il massimo per rimanere nel calcio inglese“.

ph: Scarfone

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top