Altri Sport

Sport e Salute, La Callipo Sport al centro del progetto “una regione in movimento”

E’ quasi alle porte la messa in opera del progetto “una regione in movimento”. Salute, scuola e sport. Tre sostantivi che si mescolano insieme per consentire ai bambini delle scuole dell’infanzia e di Primo Grado di praticare un corretto stile di vita tramite l’attività motoria. Partners dell’iniziativa la Callipo Sport insieme all’Ufficio Scolastico Provinciale.

Valorizzare e potenziare le attività motorie e sportive con un apprendimento che parte fin dall’infanzia. E’ l’obiettivo che si pone l’Ufficio Scolastico Regionale per la Calabria e il Coordinamento EMFS (Educazione Motoria Fisica e Sportiva) tramite la “promozione di uno stile di vita attivo da conservare per tutta la vita per avere in futuro vantaggi in termini di benessere, economia e sostenibilità ambientale”. Mirando a questi obiettivi è stato pensato e creato il progetto denominato “Una regione in movimento”. L’universo scolastico e quello sportivo scendono in campo insieme attuando delle sinergie volte alla valorizzazione dell’attività fisica. Lo sport varca le porte degli istituti scolastici con l’obiettivo primario di valorizzare le attività ludiche, motorie, fisiche e sportive già a partire dai bambini che frequentano le scuole dell’infanzia, svolgendo di conseguenza, un ruolo importantissimo nei processi di apprendimento scolastico degli stessi consentendo     di arricchire il loro background anche sotto un profilo socioculturale. Alla base di tutto ciò vi è la stretta correlazione che intercorre tra tre sostantivi: salute, scuola e sport,  per rendere il più possibile omogeneo lo stile di vita dei nostri bambini , fornendo loro gli strumenti cognitivi necessari per affrontare un percorso di crescita imperniato sulla spensieratezza e sul benessere individuale. Al centro del progetto “Una regione in movimento” c’è, dunque, l’interazione tra svariati attori istituzionali e  tra questi,  ecco la partecipazione attiva della Callipo Sport che  ha, fin da subito ha aderito con entusiasmo a quest’iniziativa, soprattutto grazie ad una struttura, logistica e tecnica, all’avanguardia che offrirà un prezioso contributo nell’implementazione del progetto stesso, sia nel supporto che verrà offerto dai tecnici della società giallorossa ai docenti delle Scuole di Primo Grado della città (Don Bosco, Buccarelli, Don Milani e Trentacapilli ) e della Provincia (Francavilla Angitola, Ricadi, Briatico, Zambrone e Rombiolo), sia mettendo a disposizione tutte le strutture sportive esistenti all’interno del Palavalentia  che diventerà il teatro di svariate attività che il progetto ha messo in cantiere e che vedrà coinvolti i  tanti bambini e ragazzi che si cimenteranno nell’attività fisica, ludica, motoria e sportiva .

Nella foto, la coordinatrice EMFS (Educazione Motoria Fisica e Sportiva) Sabina Nardo e il Supervisore Generale della Callipo Sport, Michele Ferraro

Sono davvero cospicui i numeri che rendono questo progetto davvero un unicum. Nel corso dell’anno 2012-2013 sono stati complessivamente coinvolti 27.000 studenti calabresi (fascia d’età tra i 5 e gli 11 anni) e con 117 scuole che hanno aderito al progetto “una regione in movimento”. Quest’anno la Callipo Sport avrà l’onore di ospitare al Pala Valentia 1815 bambini che avranno modo di divertirsi e confrontarsi nelle varie attività programmate.

Fitto ed intenso il calendario delle giornate dedicate all’attuazione e messa in opera del progetto. Si parte il prossimo 29 maggio con i bambini della 1° classe e con il minibasket (248 gli studenti partecipanti). Il giorno successivo, 30 maggio, tappa dedicata al minivolley (380 bambini partecipanti). Il 7 giugno ecco il clou del progetto con il “giocomovimente” (565 i bambini partecipanti). Questo per ciò che concerne il calendario della scuola dell’infanzia.

Di seguito, ecco il calendario che vedrà protagonisti gli studenti della scuola primaria: Primo appuntamento il 20 maggio con gli alunni della 1° classe coinvolti nel “Giochiamo a star bene” (130 partecipanti). Il 21 maggio ecco il “Giocogym” con gli alunni della 2° classe (227 gli studenti partecipanti). Una settimana dopo, il 22 maggio, si replica ancora con il “Giocogym” (265 i bambini partecipanti)

Ecco cosa hanno dichiarato i responsabili del progetto, la Prof. Sabina Nardo, coordinatrice provinciale EMFS e il Supervisore Generale Michele Ferraro:

La docente di educazione fisica, nonché coordinatrice provinciale EMFS, sottolinea le importanti peculiarità della sinergia intrapresa con il sodalizio del presidente Pippo Callipo: “L’idea progettuale di “una regione in movimento” nasce dall’Ufficio Scolastico regionale nel momento in cui si è capito che nelle scuole c’è fame di attività motoria. Il problema era quello di coinvolgere le maestre affinchè le ore curriculari dedicate alle attività motoria fossero effettivamente spese per l’attività motoria perché in taluni casi venivano sacrificate a favore della matematica piuttosto che l’italiano. Noi curiamo dal punto di vista dell’educazione alla salute e dell’attività motoria le scuole dell’infanzia e le scuole di Primo Grado. Costruiamo anche il concetto del corretto modo di alimentarsi e un corretto stile di vita. Nelle classi di quinta elementare andremo a sviluppare l’attività del minivolley. Con la società Volley Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia abbiamo proposto loro di operare con noi con le quinte classi strutturalmente e fattivamente. Abbiamo deciso di affiancare le nostre maestre con il personale che opera nella società giallorossa. Ma non solo: la società giallorossa ci supporta grazie alla funzionalità della struttura che ci ospiterà nell’attività che andremo ad intraprendere”.

Michele Ferraro: “Sin dal mese di ottobre, dopo vari incontri e di comune accordo con  la Coordinatrice, Prof. Sabina Nardo, abbiamo deciso di sposare questo progetto che, per impegno organizzativo e numero di partecipanti, rappresenta senza dubbio il più importante evento giovanile della nostra storia pallavolistica. Tutto il nostro personale tecnico ed ausiliario sarà presente nelle sei manifestazioni che si svolgeranno al Palavalentia,  tra la fine del mese di maggio ed inizio giugno e che vedrà la partecipazione di oltre 1800 studenti. Voglio ringraziare, a nome della famiglia Callipo, sia l’Ufficio Scolastico Provinciale nella persona del dirigente Filippo De Masi, che la Prof. Sabina Nardo , deus ex machina dell’intera organizzazione, nonché, i nostri otto tecnici, i quali, metteranno a disposizione dei docenti e dei ragazzi tutta la loro professionalità e preparazione. Mi rendo conto – ha concluso il dirigente giallorosso, del lavoro intenso che ci attende, ma come sempre sono molto fiducioso sulla riuscita delle manifestazioni che faranno meglio conoscere e apprezzare il nostro ambiente di lavoro ed i nostri tecnici ad un bacino d’utenza, comprese le famiglie dei giovanissimi, che valutiamo in circa diecimila persone”.

Print Friendly, PDF & Email

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com