Calcio

Vibonese, gara da dimenticare: i rossoblù perdono in 9 contro il Rieti

VIBO VALENTIA – La Vibonese perde l’imbattibilità al “Luigi Razza” uscendo sconfitta dalla gara contro il Rieti. Durante la prima frazione di gioco il direttore di gara espelle due calciatori rossoblù. La doppia inferiorità numerica, visti i cartellini rossi di Altobello e Bubas, ha pregiudicato la condotta della gara. Orlandi lascia in panchina qualche calciatori titolare visto il turno infrasettimanale. I calabresi sono reduci dal pareggio ottenuto in casa con la Cavese.

Partita da dimenticare per i rossoblù

Durante il primo tempo la Vibonese inizia da subito ad attaccare verso la porta avversaria. Il Rieti, dal proprio canto, sfiora la rete con un tiro di Zanchi parato in bello stile da Zaccagno. Il portiere dei calabresi salva il risultato.

Sempre sul finire dei 45 minuti iniziali è ancora l’estremo difensore di casa a negare la gioia della rete. Ma è proprio quando l’arbitro fischia che Altobello perde la testa tirando una gomitata a Gondo: cartellino rosso e grande nervosismo sul terreno di gioco. 

Altro rosso per la Vibonese, il Rieti ne approfitta 

Nella ripresa, allora, mister Nevio Orlandi cambia qualcosa in campo proponendo il 4-3-2. Dopo appena pochi secondi, però, Bubas viene espulso per un sospetto fallo ai danni di un avversario. Il Rieti allora cerca di sfruttare, sin da subito, la superiorità colpendo l’incrocio dei pali con un calcio piazzato di Maistro. 

Il gol per i laziali arriva al minuto 18 grazie a Gondo che serve il compagno Cernigoi mandando la palla in rete. La Vibonese tenta la reazione d’orgoglio ma al 45’ il Rieti realizza lo 0-2 su calcio di rigore. È con Gondo che arriva la definitiva parola fine alla contesa in quel di Vibo Valentia. 

Print Friendly, PDF & Email

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com