8@31

COISP Calabria: presentazione del libro “Irrispettabili” di Alfredo Mantovano

Dopo la prima presentazione avvenuta lo scorso 16 ottobre, a Roma presso la Camera dei Deputati, il libro “Irrispettabili”, scritto da Alfredo Mantovano e da Domenico Airoma, verrà presentato a Catanzaro il prossimo giovedì 14 novembre. Alla presentazione del libro, che si terrà alle ore 19,00 presso la Sala Convegni dell’Hotel Palace nel quartiere Lido del capoluogo di regione, interverranno il Sindaco di Catanzaro, Sergio Abramo, l’Assessore Regionale all’Urbanistica, Alfonso Dattolo, ed il Questore di Catanzaro, Guido Marino. Il giovane consigliere comunale di Catanzaro Roberto Rizza introdurrà e modererà la presentazione del libro con gli autori Mantovano ed Airoma, mentre le conclusioni del dibattito saranno affidate al Segretario Generale del Coisp – il Sindacato Indipendente di Polizia – Franco Maccari. L’iniziativa è stata organizzata dalla Segreteria Regionale calabrese del Coisp, dall’Associazione Culturale e Sociale “Movimento Più” e dall’Associazione Universitaria “Idea Universitaria”. Un magistrato con articolata esperienza di contrasto alla camorra e alla ‘ndrangheta, Domenico Airoma. Un magistrato “di ritorno”, con nove anni alle spalle di attività al Ministero dell’Interno e quindici di Parlamento, Alfredo Mantovano. Danno per scontato che per sconfiggere le mafie siano necessarie seria prevenzione ed efficace repressione: per entrambi tutto ciò coincide con decenni di vita professionale. Son ben consapevoli delle reti della complicità che i clan hanno costruito con pezzi della politica, dell’economia e della finanza. Pongono un tema ulteriore e preoccupante: quello che crescente consenso sociale verso le organizzazioni mafiose nelle zone in cui tali forme di criminalità sono tradizionalmente presenti. Lo affrontano distinguendo tre aspetti: – la descrizione del fenomeno, l’anamnesi, – che si identifica con esempi concreti le principali manifestazioni del consenso: dalla copertura dei latitanti alla gestione delle società sportive, dall’uso delle devozioni popolari alle canzoni apologetiche dei mafiosi, fino alla raffigurazione scenica degli stessi mafiosi nelle fiction; – lo sforzo di comprendere le ragioni del consenso, la diagnosi; – infine, la terapia, cioè le buone pratiche da diffondere per recuperare alle istituzioni. Gli spunti contenuti nel volume “Irrispettabili” possono costituire un punto di partenza per decisioni chiare e forti. Da parte di chi non è mafioso e non ha ruoli istituzionali, e tuttavia può essere chiamato a operare una scelta: in banca, a scuola, in parrocchia, in un concerto, in un campo di calcio. E’ singolare che su questi fronti si giochi la partita della liberazione dell’Italia dalle mafie: ma sono i fatti a rendere ciò drammaticamente esplicito. Alfredo Mantovano, in magistratura dal 1984, è stato deputato dal 1996 al 2001 e dal 2008 al 2012 e senatore dal 2006 al 2008. Ha svolto le funzioni di sottosegretario all’Interno dal 2001 al 2006 e dal 2008 al 2011 con delega alla Pubblica Sicurezza, al racket, e alla presidenza della Commissione sui programmi di protezione. Nel 2013 è rientrato in magistratura. Domenico Airoma, in magistratura dal 1989, dal 2008 è procuratore della Repubblica aggiunto al tribunale di Cosenza.

Print Friendly, PDF & Email
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top