8@31

Il Parco Nazionale della Sila compie dieci anni

LORICA (CS) – Nel decennale della sua istituzione (14 novembre 2002), il Parco Nazionale della Sila organizza due importanti eventi.
Venerdì 23 novembre alle 17.00, alla Camera di Commercio di Cosenza, verrà presentato il primo Bilancio di sostenibilità del Parco Nazionale della Sila, realizzato da quest’ultimo con la Federparchi.
Il documento verrà illustrato al pubblico presso la Sala di Consiglio dell’Ente camerale – alla presenza del Presidente Giuseppe Gaglioti – in considerazione del suo valore informativo nei confronti del sistema imprenditoriale e degli operatori di filiera, interessati al turismo sostenibile per lo sviluppo del territorio, ed in virtù dell’intesa raggiunta dall’Ente Parco con la Camera di Commercio attraverso un protocollo che ne sancisce la collaborazione.
Il Bilancio di sostenibilità è un importante risultato che testimonia la volontà degli organi alla guida dell’Ente Parco di tracciare in assoluta trasparenza un quadro esaustivo e completo di quello che è stato realizzato a partire dal 2009, anno in cui, con la nomina di Sonia Ferrari a Presidente dell’ente, la gestione presidenziale è subentrata a quella commissariale, fino al 2012, ormai ad un anno dall’insediamento del Consiglio Direttivo dell’Ente Parco, composto da Mario Oliverio, Presidente della Provincia di Cosenza; Wanda Ferro, Presidente della Provincia di Catanzaro; Giuseppe Cipparrone, Presidente della Comunità Montana Silana; Francesco Spina, Sindaco di Savelli; Luigi Stasi, Sindaco di Longobucco; Giovanni Gullà, Dirigente di Ricerca del CNR; Domenico Britti, Professore Ordinario di Clinica Medica Veterinaria all’Università degli Studi Magna Graecia di Catanzaro e Direttore del Centro Universitario Servizi Veterinari del medesimo Campus; Giovanbattista Benincasa, Assessore alle Politiche ambientali e Vicesindaco del Comune di San Giovanni in Fiore; Giancarlo Principato, Professore Associato di Costruzioni Idrauliche presso il Dipartimento Difesa del Suolo dell’Università degli Studi della Calabria.
Il Bilancio di sostenibilità ha lo scopo di rivelare a tutti coloro che sono vicini al Parco – abitanti del suo territorio, istituzioni, operatori locali, associazioni, interlocutori sociali, istituti scolastici, cittadini e fruitori in generale di queste aree protette di rara bellezza – quali sono le attività realizzate e promosse dall’Ente silano per la salvaguardia dell’ambiente, ma anche per incentivare forme di turismo sostenibile nel territorio gestito.
Di tutela del patrimonio naturalistico e ambientale e dei Parchi quali risorse per lo sviluppo ecosostenibile del territorio si parlerà durante un convegno, patrocinato dal Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare e dal Ministro per gli Affari Regionali, il Turismo e lo Sport, che avrà luogo sabato 24 novembre al Centro Visita Cupone, a Camigliatello Silano.
Organizzato dall’Ente Parco per celebrare il decennale della sua istituzione ed occasione importante per discutere della candidatura del Parco Nazionale della Sila a Patrimonio Mondiale dell’Unesco, il convegno avrà inizio alle 9.30 nella sala convegni del Centro Visita del Cupone e vedrà la partecipazione dei Ministri dell’Ambiente e del Turismo, Corrado Clini e Piero Gnudi.
I lavori si apriranno con i saluti del Sindaco di Spezzano della Sila, Tiziano Gigli, dell’Assessore all’Ambiente della Regione Calabria, Francesco Pugliano, e dei Presidenti delle Province di Catanzaro, Cosenza e Crotone (ricadenti nel Parco), rispettivamente Wanda Ferro, Mario Oliverio e Stanislao Zurlo.
Seguiranno gli interventi dei relatori, esperti italiani e stranieri di green economy e turismo sostenibile: Giampiero Sammuri, Presidente di Federparchi; Sonia Ferrari, Presidente dell’Ente Parco Nazionale della Sila; Salvatore Adduce, Sindaco di Matera; Flavia Coccia, Coordinatore della Struttura di Missione per il Rilancio dell’Immagine dell’Italia; Costanza Pratesi, Responsabile dell’Ufficio Ambiente e Paesaggio del FAI (Fondo Ambiente Italiano) e Thor Flognfeldt, del Dipartimento di Turismo dell’Università di Lillehammer, in Norvegia.
Al centro del convegno la Sila, crocevia di storia, arte e cultura del Mediterraneo, patrimonio che impreziosisce e valorizza l’intera regione.
Al termine di questo appuntamento, alla presenza di un rappresentante della Reale Ambasciata di Norvegia, la presidente del Parco della Sila, Sonia Ferrari, e il presidente del Parco norvegese Hardangervidda National Park, Per Lykke, sottoscriveranno un accordo di collaborazione fra i due Parchi, finalizzato al confronto fra due realtà lontane, ma molto simili, preludio di future intese volte all’approfondimento di tematiche per lo sviluppo di forme di economie sostenibili legate alle tradizioni e alla cultura locali.

Print Friendly, PDF & Email
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com