8@31

La compagnia teatrale “L’ Allegra Ribalta” a Castrovillari

CASTROVILLARI (COSENZA) –  “’A Nanassa”, un’esilarante farsa di Eduardo Scarpetta portata in scena dalla compagnia moranese “L’Allegra Ribalta”, è l’ottavo appuntamento della XV Stagione Teatrale Comunale di Castrovillari, che quest’anno si è avvalsa del progetto artistico di Giuseppe Gallo e Rosario Mastrota. In programma al Teatro Sybaris giovedì 24 aprile alle 21,00, è il primo dei tre spettacoli della sezione “Il Filo rosso”, che vedrà protagoniste tre compagnie locali selezionate attraverso una manifestazione d’interesse promossa dal Comune nei mesi scorsi. Sulla scena, guidati da Casimiro Gatto, ci saranno Katia Sartore, Alessandro Laitano, Andrea Magnelli, Rosaldo Principe, Emilia Zicari, Vincenzo Forte, Adele Schifino, Adele Vitola, Teresa Rosito, Luciano Maffei, Nunziato Di Benedetto, Leonardo Di Luca, Roberto Coscia De Cardona, Domenico Laitano, Gaetano Lo Tufo, Mariella Salerno e Franco Vacca. Le scene sono di Andrea Magnelli, mentre i costumi sono della Sartoria Moranese. “’A Nanassa”, portata per la prima volta in scena dallo stesso Eduardo Scarpetta alla fine dell’ottocento, è una delle sue commedie più frequentemente rappresentate e il pubblico che negli anni l’ha vista è rimasto sempre colpito dal brio e dai simpatici equivoci che si intrecciano.

Tratta da “La dame de chez Maxim” di Georges Feydeau, non si allontana dall’ormai collaudata formula, incentrata su una molteplicità di personaggi che, ciascuno a suo modo, è protagonista della storia. Qui, Felice Sciosciammocca, sposato con Clementina, vedova e benestante, non riesce a frenare i bollenti spiriti che lo portano a trascorrere una serata con la bella Giulietta, detta ‘a Nanassa. Questa, innamorata di Enrico Delfino, si spaccia per moglie di Felice, costringendolo ad assecondarla, in casa di Don Cesare, zio di Felice. Questo scambio sarà la causa scatenante di una serie di impicci dai quali, però, il protagonista riuscirà sempre a venir fuori. Tra i vari interpreti, ha un ruolo determinante anche una poltrona, detta “estatica”, acquistata da Felice per i suoi esperimenti scientifici. Uno spettacolo in cui gli attori regalano al pubblico la gioia e la poesia del teatro napoletano, fatto di intrighi, inciuci, malintesi grotteschi e vulcanici.

L’Associazione Culturale “L’Allegra Ribalta”, già Gruppo di Animazione Culturale “Chorus Live”, opera validamente da ventidue anni sul nostro territorio, prefiggendosi di promuovere, valorizzare e diffondere la cultura tradizionale, popolare, nazionale e mediterranea, i valori della civiltà italiana attraverso le forme espressive del teatro, della musica e del cinema. Gli eventi organizzati, ed in particolar modo la Stagione di TeatroMusica, giunta con successo alla XIII edizione, con il coinvolgimento costante di numerosi giovani, si svolgono ogni anno presso l’Auditorium comunale di Morano Calabro (CS) offrendo ai cittadini di Morano e dell’intero territorio circostante l’opportunità di assistere a varie e interessanti manifestazioni culturali. Il laboratorio di teatro, serbatoio naturale di continuità del gruppo, è il comparto di lavoro più importante, in quanto, i ragazzi stimolano la loro inventiva ed hanno l’opportunità di far emergere le loro attitudini e predisposizioni scoprendo, ognuno, le proprie potenzialità. L’Allegra Ribalta ha partecipato a tantissime manifestazioni, principalmente in Calabria, Puglia, Campania, Sicilia, Abruzzo e Basilicata riscuotendo ovunque grande ammirazione. In venti anni di attività ha portato in scena opere di Aldo Schettini, Giuseppe M. Maradei, Luigi Pirandello, Giovanni Verga, Peppino De Filippo, Eduardo De Filippo, Eduardo Scarpetta, Mauro Palumbo, Victor Hugo, Vincenzo Salemme.

Print Friendly, PDF & Email
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com