Attualità

Terrorismo islamico, incontro a Catanzaro con Ferdinando Imposimato

roberto-coppolaCATANZARO – Roberto Coppola (foto a lato), vice questore, presenterà il saggio “Il nuovo terrorismo islamico: dall’11 settembre all’ISIS” (Ursini edizioni, Catanzaro 2016), nel corso di uno specifico evento formativo, indirizzato a tutti ed in particolar modo agli avvocati e alle forze dell’Ordine, che si terrà martedì 15 novembre, alle ore 15,00, nella Sala Consiliare dell’Amministrazione Provinciale di Catanzaro. A promuovere l’evento è il presidente del Centro Studi Forensi della Calabria, avv. Antonello Talerico che si è avvalso del la collaborazione della stessa casa editrice e dell’Accademia dei Bronzi.

Con Talerico e Coppola, all’incontro parteciperanno il prof. Ferdinando Imposimato (esperto di terrorismo internazionale che ha curato anche la prefazione al volume), gli avvocati penalisti Salvatore Staiano e Francesco Iacopino e mons. Pino Silvestre (Docente di Teologia presso l’Istituto Teologico Calabro e Cultore di Diritto Canonico ed Ecclesiastico presso l’Università Magna Graecia). Porterà il saluto istituzionale il senatore Nicola Morra, segretario della 1ª Commissione Affari Costituzionali del Senato.

Il terrorismo islamico, purtroppo drammaticamente attuale, sarà quindi analizzato sotto ogni profilo: storico, religioso, ma anche legale attraverso una attenta analisi della legislazione italiana ed europea in materia. Nel volume, l’autore analizza il contesto in cui il fenomeno è nato e si è sviluppato, dedicando una particolare attenzione a quelli che sono i concetti basilari dell’Islam, di cui troppe volte si evidenziano solo i valori negativi. Dopo una approfondita introduzione di Ferdinando Imposimato, Roberto Coppola passa in rassegna i principali gruppi terroristici ed analizza quelli considerati più pericolosi, come Al Qaeda, ISIS e Boko Haram, valutandone il modus operandi ed esaminando le conseguenze dei loro principali attentati ed i modi con cui si finanziano, approfittando della permeabilità delle legislazioni occidentali anti terrorismo così poco omogenee tra loro da non costituire un ostacolo insormontabile per i terroristi. L’autore cerca di evidenziare i punti focali del terrorismo islamico che, in ultima analisi, come tutti gli eventi umani epocali, nasce da forti motivazioni sociali, religiose ed economiche.

Print Friendly, PDF & Email
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top