Attualità

“L’archivio storico diocesano di Crotone”, pubblicato il libro di Don Titta

don titta

Crotone ( Kr) – “L’archivio storico diocesano di Crotone” è il titolo di una interessante volume di G. Battista Scalise, pubblicato nei giorni scorsi dalle Edizioni Ursini di Catanzaro. L’autore, da tutti chiamato don Titta, già parroco di Botricello, docente di materie teologiche al Seminario Regionale “San Pio X” di Catanzaro e alla Scuola di Teologia per laici di Crotone, nonché archivista e bibliotecario dell’Arcidiocesi di Crotone-S. Severina e dirigente scolastico a Sersale e a Cropani, ha concluso questa sua nuova “fatica letteraria” dopo anni di approfonditi studi durante i quali ha letto e tradotto tutti gli atti e le pergamene attualmente esistenti. Un lavoro certosino che solo uno studioso appassionato e competente come don Titta poteva realizzare. Ultimo archivista dell’Arcidiocesi di Santa Severina, G. Battista Scalise aveva già creato l’archivio di Santa Severina rendendolo fruibile a studenti e studiosi, attività che gli è valsa la cittadinanza onoraria per il contributo dato al “Rinascimento culturale” di quella comunità. “Il libro sull’archivio storico di Crotone – scrive l’arcivescovo della città, mons. Domenico Graziani – è indubbiamente uno strumento molto importante dal punto di vista documentario e metodologico”. “La pubblicazione di G. Battista Scalise, – afferma, poi, Giuseppe Squillace, professore all’Unical – va ritenuta assolutamente meritoria perché l’autore, dopo un lungo e paziente lavoro, ha rimesso in ordine e reso fruibile l’intero Archivio diocesano”. Alla lunga serie di esponenti della storiografia e delle scienze archivistiche che hanno incoraggiato e sostenuto don Titta nel suo lungo itinerario negli archivi, fa seguito la dedica del volume alla memoria degli ultimi tre arcivescovi di Santa Severina: Mons. Dadone, Mons. Federici e Mons. Agostino. “Il volume edito da Ursini – sostiene don Titta – vuole quindi essere uno strumento e chiave di accesso all’archivio storico diocesano di Crotone e soddisfa il desiderio di conoscenza di numerosi studiosi e studenti interessati a conoscere a fondo la storiografia religiosa e civile dell’intero Marchesato”. Dopo la descrizione della prima fase di cosiddetta manovalanza archivistica con il riscontro delle carte e il lavoro sulle carte, l’autore accenna al lavoro sulla carta nel rispetto sostanziale dell’impianto dato all’Archivio da Don Pasquale Mungari. Compongono il volume un’iniziale Cronotassi dei Vescovi di Crotone, un vasto Indice dei nomi, luoghi e argomenti e cinque Sezioni d’archivio: Fondo storico dell’ex diocesi di Crotone; Fondo matrimoniale dell’ex diocesi di Crotone; Fondo dei registri e transunti delle parrocchie dell’ex diocesi di Crotone; Fondo delle pergamene dell’ex diocesi di Crotone; Fondo dell’Arcidiocesi di Crotone – S. Severina. “La frequentazione del nuovo Archivio – conclude don Titta – renderà certamente utile e fecondo il piano pastorale e culturale di S. Ecc.za Rev.ma Mons. Domenico Graziani, al quale va il mio ringraziamento”. La presentazione del libro è programmata per le ore 17,00 del 19 marzo 2016 presso l’Aula Magna del Liceo Paritario diocesano “Benedetto XVI” di Crotone. Alla presenza dell’autore, interverranno l’Arcivescovo Graziani, mons. Francesco Frandina (parroco di Rocca di Neto) e il prof. Squillace.

Print Friendly, PDF & Email
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top