Attualità

Pietro Molinaro “Atti ingiuntivi alla Regione sui crediti dei consorzi di Bonifica”

Il presidente della Coldiretti Calabria, Pietro Molinari, accoglie l’appello e le considerazioni di Peppino Pignataro, consigliere comunale di Castrovillari, sulle difficoltà  che stanno vivendo i lavoratori del Consorzio di Bonifica  Integrale dei bacini Settentrionali con sede a Mormanno, per inviare alla Regione atti ingiuntivi sui crediti dei Consorzi.

E non si limita a questo, Molinaro prende atto “dell’inadeguatezza del Dipartimento Agricoltura della Regione Calabria e dell’inutilità  delle riunioni consumate più come un semplice rito e senza nessun valore decisionale ed operativo che finiscono in un vicolo cieco”.

“La Regione, secondo Pietro Molinaro, ha utilizzati i consorzi di bonifica calabresi, ed in particolare quello dell’ex Pollino, come bancomat per la copertura di atti amministrativi per soluzioni tampone.  Il sistema consortile Calabrese – chiarisce Coldiretti –  ha crediti  verso la Regione per oltre 65 milioni di euro ed in particolare il Consorzio dei bacini Settentrionali per oltre 5.879.000 di euro con ulteriore appesantimento, insieme agli altri due consorzi della provincia di CS, di circa 277.000 euro annui a partire dal 2010 che hanno rappresentato un complessivo esborso di circa 1.940.000 euro per le rate, già pagate, del mutuo contratto dalla Regione per i debiti dell’ex consorzio Sibari-Crati perennemente commissariato”.

“Dispiace  – commenta Pietro Molinaro presidente di Coldiretti Calabria – che le promesse fatte anche dal Presidente Oliverio nell’incontro del 22 maggio scorso con Anbi Calabria, Consorzi e Coldiretti sono state disattese per non dire dimenticate”.

Print Friendly, PDF & Email
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com