Attualità

Unical, quale didattica da settembre? RèF auspica modalità blended

rettorato-Unical

RENDE (CS) – Si è tenuto nel pomeriggio di ieri il Senato Accademico Straordinario sulla modalità di erogazione della Didattica per il prossimo anno accademico all’Università della Calabria.
Ad aprire i lavori un lungo intervento in cui il Magnifico Rettore ha portato a conoscenza il consesso di tutta l’attività ricognitiva svolta dalla Governance per il monitoraggio e la predisposizione del Campus al rispetto delle diapositive sul contenimento epidemiologico.
«Lo scenario più probabile è quello auspicato da Rinnovamento è Futuro: modalità blended, ovvero mista – spiega Mario Russo senatore accademico in quota RDU -. Tutti gli insegnamenti saranno fruibili sia in presenza che online, garantendo il distanziamento sociale nelle aule attraverso la prenotazione del posto mediante un’app d’Ateneo.
Altro scenario potrebbe essere il flipped learning, che prevede la distribuzione preventiva del materiale didattico e la riduzione al 25% delle lezioni frontali, a rotazione su 4 gruppi, dedicate alla guida allo studio.
Un’altra ipotesi, meno accreditata a nostro avviso, sarebbe quella di un ritorno in presenza solo delle Lauree Magistrali, visti i numeri ridotti.
Per quanto riguarda gli alloggi, gli studenti potranno rientrare da lunedì su richiesta.
Alla mensa toccherà il ritorno nelle sale sia a pranzo che a cena da martedì, mentre da lunedì riaprirà anche il CUS.
Riprenderanno anche le attività di tirocinio in presenza e di tesi sperimentali».

Via libera per le sedute di laurea in presenza da luglio

Novità in arrivo anche per il prossimo futuro. «Il Senato Accademico ha dato il via libera per ritornare a Luglio in aula anche per le sedute di Laurea – spiega ancora Russo -, nel rispetto delle norme di distanziamento (quindi con presenza limitata ad un numero di persone stabilito) e garantendo comunque la possibilità di partecipazione telematica. Stesso discorso varrà anche per i tirocini in presenza nel Campus.
L’Ateneo ha già garantito opportune misure restrittive per evitare assembramenti (ad esempio, i Presidenti di Commissione potranno immediatamente sospendere la Seduta).
Per la sessione estiva (degli esami, ndr), invece, non risulta percorribile un ritorno in presenza».

Alcune criticità

Infine da Russo un’esortazione: «Ringraziamo inoltre tutti gli attori accademici e sociali per essersi accodati al nostro appello e avergli dato forza. Tuttavia riscontriamo ancora la mancanza di programmazione sulla decurtazione delle tasse e sui rimborsi dei servizi non fruiti. Abbiamo chiesto dei chiarimenti su questo punto e vi informiamo che, sulle tasse, siamo in attesa dei provvedimenti che assumerà il Governo e, sul rimborso servizi, verrà affrontata la discussione contestualmente a quella sul Bando Diritto allo Studio».

Print Friendly, PDF & Email
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top