Cronaca

Caso Denise Pipitone, nuova pista a Scalea. Controlli su una 21enne

SCALEA (CS) – Nuovo capitolo sul caso Denise Pipitone in queste ore. I carabinieri di Scalea stanno eseguendo dei controlli su una ragazza di 21 anni, di origini romene, che vive nella comune tirrenico del cosentino perché secondo la segnalazione di un cittadino si tratterebbe di Denise Pipitone, la bambina scomparsa nel settembre del 2004 da Mazara del Vallo. Secondo quanto si apprende, chi ha segnalato la somiglianza pare abbia riferito diverse circostanze per le quali si potrebbe pensare che la giovane sia realmente Denise. Intanto, la ragazza non si è sottratta alle verifiche e ha fornito i nomi dei genitori e altre informazioni utili a ricostruire il suo passato. Di tutto è stata informata la Procura di Marsala che ha aperto un nuovo fascicolo di indagine sul caso e deciderà se procedere o meno con la prova del dna.

Accertamenti sulla giovane 

Si chiama Denise, è di origini romene e ha 19 anni la ragazza di Scalea sulla quale i carabinieri hanno avviato degli accertamenti a seguito di una segnalazione giunta da una cittadina che riferisce similitudini con Denise Pipitone, la bambina scomparsa nel settembre del 2004 da Mazara del Vallo. Secondo quanto riferito, la donna, una parrucchiera di Scalea, ha inviato un messaggio vocale nel quale ha riferito di aver riscontrato delle somiglianza fisiche, ma soprattutto legate “alla genesi di questa ragazza”, con la figlia di Piera Maggio, che oggi avrebbe 20 anni, perché nata il 26 ottobre 2000.

Print Friendly, PDF & Email
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com