Cronaca

Inchiesta Robin Hood, Ruberto e Caserta tornano il libertà

LAMEZIA TERME – Pasqualino Ruberto, coinvolto nell’inchiesta “Robin Hood” è stato rimesso in libertà dal Gip Barbara Saccà in accoglimento della richiesta formulata dall’avvocato Mario Murone, legale dell’ex presidente di Calabria Etica. Secondo il giudice per le indagini preliminari sono venute meno le esigenze cautelari. Ruberto era finito ai domiciliari. La stessa decisione il gip l’ha presa per l’ex direttore generale del dipartimento lavoro della Regione Calabria Vincenzo Caserta, anch’egli coinvolto nella stessa indagine condotta dalla Direzione Distrettuale Antimafia di Catanzaro, sulle presunte distrazioni di finanziamenti comunitari destinati al “credito sociale”, ossia alle famiglie disagiate della Calabria.

Print Friendly, PDF & Email
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com