Cultura&Spettacolo

Anche Catanzaro aderisce alla Giornata europea della cultura ebraica

CATANZARO –  Martedì 16 settembre, alle ore 10 presso il Museo Musmi, al Parco della Biodiversità, si terrà un’iniziativa patrocinata da Regione Calabria e Provincia di Catanzaro. La giornata prenderà il via con la presentazione della “Mostra di immagini di donne nella Torah e in Israele: la nascita della cultura contemporanea al femminile”, a cura del referente della Comunità ebraica dott. Roque Pugliese. Alle ore 11, dopo i saluti delle autorità, ci sarà la presentazione dei lavori a cura della dott.ssa Alessandra Carelli, conservatrice beni culturali. Previsto quindi un intervento del commissario straordinario della Provincia di Catanzaro, Wanda Ferro, e la presentazione, a cura della dott.ssa Annabella Cerliani, del libro della scrittrice Giulia Mafai “Donne nella storia, Antonietta Raphael Mafai”. Programmi e approfondimenti sono disponibili sul sito: www.ucei.it/giornatadellacultura. Oltre a Catanzaro e alla città di Ferrara, scelta come città capofila della manifestazione, alla Giornata aderiscono in Italia le seguenti località: Acqui Terme, Alatri, Alessandria, Alghero, Ancona, Asti, Biella, Bologna, Bova Marina, Bozzolo, Brindisi, Carmagnola, Carpi, Casale Monferrato, Catania, Cento, Cherasco, Chieri, Correggio, Cortemaggiore, Cosenza, Crotone, Cuneo, Ferrara, Finale Emilia, Fiorenzuola d’Arda, Firenze, Fiuggi, Fondi, Fossano, Genova, Gorizia, Ivrea, Livorno, Lugo di Romagna, Mantova, Merano, Milano, Modena, Moncalvo, Mondovì, Monte San Savino, Napoli, Ostiano, Padova, Palermo, Parma, Pesaro, Pisa, Pitigliano, Pomponesco, Reggio Calabria, Reggio Emilia, Roma, Sabbioneta, Saluzzo, San Nicandro Garganico, Santa Maria del Cedro, Senigallia, Siena, Siracusa, Soncino, Soragna, Torino, Trani, Trieste, Trino Vercellese, Udine, Urbino, Venezia, Vercelli, Verona, Viadana, Viareggio, Vibo Valentia, Vicenza.  Le iniziative dei trenta Paesi europei sono consultabili su www.jewisheritage.org, il sito dell’AEPJ, l’organizzazione che promuove e coordina l’iniziativa in Europa e che nasce per preservare il patrimonio culturale ebraico del Vecchio Continente.

Print Friendly, PDF & Email
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top