Cultura&Spettacolo

Concerto-recital con Red Basica e Patty Spadafora

COSENZA – Il palcoscenico del Morelli si apre a una ventata di novità musicali per il teatro di via Oberdan, ma la rassegna “More”, organizzata da Scena Verticale, quest’anno ha arricchito la sezione musicale e lo ha fatto con una proposta di musica di vario genere.
Mercoledì 13 novembre, alle 21.00, si presentano i Red Basica & Patty Spadafora, artista quest’ultima che ha passato una vita in una New York per molti aspetti ancora sorprendentemente legata alla sua terra d’origine, che è la Calabria, di cui la Grande Mela mantiene viva certa cultura materiale d’interesse etnografico, riveduta e corretta ovviamente alla luce di tutto ciò che nel bene e nel male il Sogno Americano ha significato nel corso degli anni.
Sono “Storiacce dal Bronx fritte in olio bollente” (titolo dello spettacolo) quelle che Patty racconta, esperienze realmente vissute, aneddoti al limite del paradossale, fatti e misfatti tra galline e statue di San Francesco di Paola in pieno Bronx, risse con i pugliesi per ragioni che non si possono svelare, confronti tra la breakfast di un italo-americano e quella di un puro sangue a stelle e strisce…e molto altro ancora.
Ad affiancarla, l’energia sonora di una band storica della scena musicale calabrese, Red Basica, fondata e capitanata da Mirko Onofrio (musiche e sax) con Giuseppe Oliveto (trombone), Gianfranco De Franco (sax), Massimo Garritano (chitarra), Giuseppe Sergi (basso) e Massimo Palermo (batteria).
Si presentano così i Red Basica, “variano tra i generi, dilagano tra i linguaggi e riescono, con una musica che si apre verso culture e orizzonti internazionali, ad emozionare chiunque lo ascolti”.
Il concerto-recital sarà accompagnato anche da un aperitivo che rientra nel costo del biglietto (5 euro).
Qualche anticipazione sulle prossime serate musicali del “More”: il rock “morbido” delle Prospettive di Gioia sulla Luna (sabato 30 novembre); due eccezionali solisti che presenteranno altrettanti progetti nuovi di zecca, Elmore Penoise (della band reggina Fjelds) e, direttamente da Nuova York, Luigi Porto, con altri musicisti d’eccezione (mercoledì 4 dicembre); in chiusura il concerto dei lametini Tomfool Project (mercoledì 18 dicembre). Mediapartner di questa rassegna sono due webzine musicali, sempre attente alla scena indipendente, che seguono e supportano le quattro
serate: Club Silencio e Calabria Sounds Rock.

Print Friendly, PDF & Email
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com