Cultura&Spettacolo

La settimana Polivalente, tra musica teatro e buon umore

CATANZARO – Musica, teatro, cultura protagonisti nella settimana che conclude il Carnevale al Centro Polivalente per i giovani/Caffè delle Arti, ovviamente all’insegna del buon umore. Il foro poliglotta del Comune di Catanzaro, continua la sua variegata offerta culturale, con un programma che moltiplica gli eventi musicali, incrociandoli sempre con la regola non scritta del sapere divertendosi.

Si comincia domani 4 marzo, ovvero Martedì Grasso per chiudere l’euforia carnevalesca al meglio con lo spettacolo dal titolo: “Chiacchere, maschere e musica”, una serata di festa, allegria e solidarietà sotto l’egida della musica dal vivo, ad opera della classe medico-musicale del capoluogo calabrese, riunite in tre diverse bands; Prognosi Riservata, Take Off e Aversa-Critelli-Lombardo Band.

La musica protagonista mercoledì 5 marzo, con un appuntamento eccezionale, proprio nel cuore della settimana. Un post-aperitivo musicale alle ore 21.00 con Samuela Schilirò; giovane e affermata musicista goriziana, trapiantata a Milano, in questo periodo impegnata in tutta Italia con il suo “Non sono sola” Tour 2014 e che farà tappa a Catanzaro per promuovere il suo nuovo album, nel quale racconta, attraverso undici soggettive il suo guardarsi dentro, passando in rassegna le proprie fratture, i propri orgogli e le proprie debolezze. Allo stesso modo, quando guarda fuori, alle storie degli altri, gli occhi le si posano sui contrasti tra interno ed esterno, tra ciò che si prova e ciò che si ostenta. Il tutto condensato in una miscela sensualissima di “Domestic kock’n’roll” e blues patinato e e rivestito da groove ritmici minimali e inaspettati riff di chitarra acustica taglienti e circolari che creano un vivace tappeto sonoro sul quale aggiungere rumori e distorsioni sfaccettate a dare profondità. Ci sarà spazio anche per un interessante incontro tra il nord e il sud musicale, grazie alla partecipazione dello sciamano del rock calabrese Gray Renda, che eseguirà un paio di brani con la splendida musicista goriziana.
Ma la musica non finisce qui, anzi si insidia sotto pelle, grazie alla sua natura antropomorfa e alla necessità di cambiare pelle, quando sabato 8 marzo alle ore 22.00 faranno tappa gli Hyaena Reading.
La band a cavallo tra Roma e Nantes, sarà nuovamente ospite del Caffè delle Arti, anch’essa per una tappa del tour di presentazione del nuovo album “Europa”, per riportare alla mente, attraverso una voce recitante, una vecchia e scadente drum machine, distorsioni di chitarra, un piccolo synth, un registratore vocale da due soldi, oggetti di varia natura,
testi neri come la pece e chitarre taglienti, le sperimentazioni più rumoriste degli anni ’70 e ’80, così come i ritmi post-punk e il blues delle origini, ricordando sempre le proprie radici nel cuore del bacino mediterraneo.
Il teatro concluderà la settimana, sotto il nome di “Politeatro Il Minore”. La compagnia del Teatro di Mù riaprirà la stagione del Polivalente, domenica 9 marzo, con lo spettacolo “Le donne di Fabrizio”, un recital in forma di falò con Marcello Barillà e Salvatore Emilio Corea.
Cultura e divertimento in tutte le salse e per tutti i gusti; non c’è che l’imbarazzo della scelta, specie per chi continua a dire che; “a Catanzaro non c’è mai nulla da fare!”.

 

Print Friendly, PDF & Email
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com