Cultura&Spettacolo

Moda Movie: Le novità su moda e cibo

moda-movie-copia-e1431777947819Il già ricco programma di Moda Movie, che contempla oltre alle serate evento anche mostre, workshop e convegno a tema, si arricchisce per questa 19a edizione dell’introduzione di “Moda♥Cibo”, lo showcase che coniuga la creatività nella moda e nella gastronomia. Il 31 maggio dalle 17.30, in attesa della serata Evento Cinema (alle 20.30 nella sala congressi dell’hotel Ariha di Rende), a bordo piscina dell’albergo-ristorante di via Marconi spazio alle eccellenze della produzione enogastronomica calabrese con un’ampia esposizione e degustazione dei prodotti di Sapori Mediterranei, l’iniziativa inserita nel progetto Moda Movie volta alla valorizzazione delle specialità e specificità del territorio regionale il cui momento di convivialità godrà della presenza dello chef Manfredi Bosco. Fra un assaggio e l’altro non mancheranno i momenti di spettacolo introdotti dalla splendida Valeria Oppenheimer, fashion blogger, conduttrice televisiva e radiofonica. Il bordo piscina accoglierà una performance di moda con gli abiti da sposa dell’atelier Elisa De Bonis e le creazioni su seta dell’artista e designer cosentina Luigia Granata, allietata dalla musica dal vivo a cura di Alessandro Castriota Skanderbeg, piano e voce, e Carlo Cimino, contrabbasso. Elisa De Bonis, finalista a Moda Movie 2006, dopo varie esperienze ha deciso di continuare il proprio percorso lavorativo nella sua città creando una linea di abiti da sposa che realizza e vende nell’elegante atelier di Cosenza. Luigia Granata, esperta in cromoterapia e psicologia del colore, è direttore artistico dell’Ucai (Unione Cattolica Artisti Italiani) e responsabile dei laboratori di scultura per Exodus. La kermesse “Moda♥Cibo” vedrà anche l’esibizione del coro Euterpe di Rende, ufficialmente riconosciuto fra i cori della Galassia dell’Antoniano, istituito con l’intento di diffondere e veicolare attraverso le voci dei bambini valori universali quali la fratellanza, la solidarietà, il dialogo fra le diverse culture, in perfetta coerenza con il tema dell’edizione 2015, Crossing Cultures.

Print Friendly, PDF & Email
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top