In Evidenza

Armstrong & Armstrong

lance armstrong

lance armstrong

Ci sono due Armstrong, Neil e Lance, altrettanto famosi.
Neil è arrivato sulla luna in astronave, Lance ci sarebbe arrivato in bicicletta se solo ci avessero messo un traguardo.
Neil e il piccolo passo per l’uomo, Lance ed un passo troppo grande per essere umano.
Neil che rideva delle tesi complottistiche sul suo allunaggio, Lance che di ridere ha ben poco verso chi su di lui ora ha solo certezze.
Neil morto e celebrato come eroe nazionale, Lance che per la sua malattia eroe nazionale lo è stato ancor prima di vincere 7 Tour, e che adesso è come morto.
Neil nella leggenda, dato che se ci sia stato davvero o no  sulla luna forse non si saprà mai.
Lance nella polvere, la stessa sotto cui ancora si nasconde chi lo ha aiutato, compiaciuto, coperto nell’organizzare un bluff messo in scena per 7 anni di fila. E forse nemmeno di questi sentiremo mai parlare.

Ma sempre a proposito di uomini sulla luna: ce n’era uno che si chiamava Astolfo, che sulla luna ci arrivò in groppa a un ippogrifo, per recuperare il senno perduto del suo amico Orlando.  Il senno perso stava proprio là, in mezzo alle lacrime, ai sospiri, alle delusioni terrestri.

Neil è morto, e Lance credo che oggi abbia davvero pochi amici, tantomeno disposti ad andare a recuperare sulla luna quanto di più caro ha perso.

E poi c’era Marco Pantani, che in questa storia forse c’entra, forse non c’entra, ma mi piace farcelo entrare.
Marco Pantani che è stato fermato molto prima di poter vincere sette Tour.
Marco Pantani accusato e mai colpevole sulla base di una legge fatta per i cavalli e non per gli uomini.
Marco Pantani che aveva molte persone che gli hanno voltato le spalle, piuttosto che amici compiacenti.
Marco Pantani la cui storia non è stata raccontata e ben remunerata da Oprah Winfrey.
Marco Pantani che è morto da solo e senza nessuno che lo aiutasse a recuperare quanto perso, in un residence di una Rimini invernale e spettrale.

Print Friendly, PDF & Email
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top