Altri Sport

Red Bull Cliff diving, Alessandro De Rose 4° nel “blu dipinto di blu” di Polignano

De Rose

 POLIGNANO (BARI) – Davanti a migliaia di persone, fra residenti, turisti, appassionati e curiosi, si è chiusa oggi pomeriggio la due giorni di Polignano a Mare (Ba), terza tappa del campionato dei tuffi dalle grandi altezze (27 metri per gli uomini, 21 per le donne) del circuito della Red Bull Cliff Diving World Series 2019.

Uno spettacolo incredibile in uno scenario incantevole

Gli atleti, per le sfide maschile e femminile, si sono tuffati dalla piattaforma sulla terrazza della famiglia L’Abbate, atterrando nello spazio d’acqua antistante Lama Monachile. L’appuntamento è stato trasmesso in diretta streaming su www.redbullcliffdiving.com, Red Bull TV, Facebook e Youtube.

Alessandro De RosePer l’Italia era in gara l’azzurro Alessandro De Rose, che aveva già vinto a Polignano nel 2017.

Ed il 26enne cosentino di nascita, triestino d’adozione, ripaga l’attesa di quanti sono giunti a Polignano – considerata la casa europea dei tuffi del cliff diving – apposta per tifare per lui con un ottimo quarto posto finale (358,20 punti), bissando così il piazzamento ottenuto a Dublino (a un soffio dal terzo gradino del podio per meno di 2 punti).

De Rose, arrivato in Puglia in buona forma e con grande determinazione, ha migliorato il sesto posto del sabato ottenuto dopo i due tuffi semplici (da 75.60 e 73.80). Balzato in testa alla classifica dopo il suo ultimo tuffo, assaporando la vittoria per alcuni interminabili momenti al coro di “Volare” dei suoi tifosi, ha tenuto il primo posto fino alla performance del ceco Michal Navratil . Alla fine finisce dietro i big Gary Hunt (Gran Brtagna, 418,75 punti), leader della classifica generale e vincitore lo scorso anno, Andy Jones (Usa, 368,75) e Navratil appunto (368,25).

Prossimo tappa in programma il 22 giugno a Sao Miguel, nelle Azzorre.

La Top 10 finale

Fra le donne ha vinto l’insuperabile australiana Rhiannan Iffland, alla sua personale tripletta in Italia.

Sorprendente secondo posto per la wildcard colombiana Maria Paula Quintero davanti alla bielorussa Yana Nestsiarava.

Print Friendly, PDF & Email
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com