Calcio

La Pirossigeno Città di Cosenza in finale play off

Pirossigeno Città di Cosenza

Pirossigeno – Regalbuto 4-2

PIROSSIGENO: Del Ferraro, Alex, Poti, Fedele, Grandinetti, Gallo, Marchio, Canonaco, Piromallo, Tusar, Pagliuso, Rosato. All.: Tuoto

REGALBUTO: Menichella, Wallace, Nimo Cobo, Lo Cicero, Campagna, Fichera, Isgrò, Chiavetta, Giampaolo, Sanchez, Capuano, Palmegiani. All.: Paniccia

MARCATORI: 0’36” p.t. Grandinetti (C), 12’52” Marchio (C), 13’48” Nimo Cobo (R), 14’51” t.l. Marchio (C), 15’46” t.l., Marchio (C), 4’28” s.t. Wallace (R)

ARBITRI: Francesco Aufieri (Milano), Fabio Falso (Formia)

CRONO: Francesco Saverio Mancuso (Vibo Valentia)

La Pirossigeno torna in campo dopo un mese e lo fa alla grande battendo il Regalbuto nella semifinale play off del girone D di serie A2. 

La Partenza è tutta rossoblù. Gol dopo solo 36 secondi ad opera di uno scatenato Grandinetti. La Pirossigeno domina con grande sicurezza tutta la prima frazione di gioco che chiude sul 4-1 grazie a una tripletta di Paride Marchio (impareggiabile sui tiri liberi). Il vantaggio è buono ma poteva essere molto ma molto più vistoso. Tante le occasioni da gol create nei primi venti di gioco che solo grazie alla bravura del portiere ospite e ad un pizzico di sfortuna nelle conclusioni, è rimasto solo di tre reti.

Un primo tempo spettacolare dei ragazzi di Tuoto che nella seconda frazione di gioco non ripetono le belle trame viste fino al riposo.

Il Regalbuto entra in campo molto più organizzato e molto più determinato. La Pirossigeno perde un po’ di lucidità e soffre il possesso palla degli ospiti che accorciano le distanze con Wallace dopo 4’28”. Nonostante però la veemenza del gioco avversario i Lupi resistono, seppur con qualche affanno. Paniccia a sei minuiti dal termine mette la squadra con il quinto in attacco e, cosa strana, la Pirossigeno inizia a soffrire meno e sfiora ripetutamente il quinto gol con la porta avversario vuota. Finisce senza altri sussulti e la Pirossigeno raggiunge la finale meritatamente e forse il punteggio, per quanto fatto nel primo tempo, è anche un po’ stretto per Alex e compagni. Sabato prossimo derby calabrese per la finale tra Polistena e Pirossigeno. I reggini hanno battuto a loro volta il Bernalda (5-3) nell’altra semifinale. A fine partita mister Tuoto si sofferma anche sulla sfida di sabato prossimo: “Polistena è formazione costruita per il salto di categoria, merita tutto il rispetto per quel che finora ha fatto in campionato. Noi non abbiamo pressioni, andremo a giocare la nostra partita con fiducia e tranquillità. Sarà un’altra tappa entusiasmante della nostra meravigliosa stagione”.

Print Friendly, PDF & Email
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com