Calcio

L’Acri ritrova il sorriso e i tre punti a spese del Nausicaa

Eccellenza, 6^ Giornata

Acri – Nausicaa  3 – 1

ACRI: Palumbo, Tempo, Luzzi, Carbonaro, Levato, Parisi (43′ st Scarlato), Schiavello (36′ st Sesti), Cavatorti, Gallo, Marano, Provenzano (17′ st Zicarelli). In panchina Marchese,  Romano, Covello, Carrieri. All. Perrelli.

NAUSICAA: Mercurio, Lombardo, Folino, Clasadonte, Chiefari, Cannistà, Morello, Casas, Maida (25′ st Zangari), Ciaccio, Feudale. In panchina Iezzi, Montirosso, Voci, Marino M., Marino A., Greco. All. Sgrò (squalificato).

ARBITRO: Domenico Massara di Vibo Valentia (Assistenti: Paglianiti e Cortese di VV).

MARCATORI: 34′ pt Gallo (A), 15′ st’ Schiavello (A), 29′ st’ Cannistrà (N), 43′ st’ Marano (rig., A)

Ammoniti: Tempo e Carbonaro (A), Lombardo, Folino e Ciaccio (N)

Note: Duecentocinquanta circa gli spettatori presenti in questa calda e soleggiata domenica di metà ottobre. Una decina i tifosi ospiti giunti da Soverato e Montepaone.

L’ Acri torna a vincere fra le mura amiche. Il bel gioco latita ancora ma i rossoneri hanno mostrato più carattere e determinazione. Di Gallo, Schiavello e Marano le tre firme della vittoria. 

LA PARTITA – Dopo i primi venti noiosi e privi di occasioni, poche idee a centrocampo e squadre contorte, i rossoneri di mister Perrelli cominciano a spingere e al 24′ vanno vicini al gol con Cavatorti che sfiora la traversa da fuori area piccola. Il sussulto del veloce centrocampista rossonero (per la verità la squadra di casa oggi indossava la seconda divisa, gialla con la banda rossonera a lato, in maglia celeste gli uomini di Sgrò), è il preludio del gol che sblocca il risultato. E’ il 34′ infatti quando Provenzano liberatosi degli avversari, serve un ben piazzato Gallo che batte Mercurio e porta i suoi in vantaggio. I rossoneri, forti del vantaggio, amministrano cosi il palla per tutto il resto del primo tempo; Il Nausicaa, poco incisivo impensierisce i padroni di casa solo al 31′ con Francesco Morello che si fa respingere una buona conclusione dal portiere Palumbo, classe ’96, che oggi esordiva fra le fila dell’Acri.

La ripresa è più vivace e interessante con i padroni di casa più maturi (emerse oggi le forti personalità in campo) degli ospiti jonici che subiscono al 15′ il raddoppio acrese con Schiavello, lasciato libero dai difensori avversari, che respinge in rete dopo una doppia giocata Marano-Provenzano. Il Nausicaa prova a reagire e, dopo un salvataggio di Mercurio su Tempo, trova la rete del 1-2 su calcio d’angolo di Clasadonte per il difensore Cannistrà, che con un colpo di testa supera Palumbo. L’ Acri non sembra accusare il colpo es i riporta celermente in attacco, procurandosi subito dopo un calcio di rigore per l’atterraggio in area di Zicarelli da parte di Lombardo: sul dischetto si presenta Paolo Gallo, ma il tiro non è dei migliori e Mercurio, che già lo scorso anno aveva fatto penare gli attaccanti dell’Acri, riesce a respingere, dando ancora speranza ai suoi compagni. Ma le speranze, alimentante poi anche da una punizione pericolosa di Cannistrà respinta dalla barriera, si spengono definitivamente al 42′: l’arbitro assegna all’Acri un altro penalty per un mani in area e  questa volta  dal dischetto si presenta Marano che la mette in rete per il definitivo 3-1. C’è tempo nei secondi finali solo per una bellissima intuizione-assist di Tempo per Sesti che spreca mandando la palla alta sopra la traversa. L’ Acri dopo i malumori della settimana si gode così questa bella e meritata vittoria casalinga oltre un Gallo e un Marano in splendida forma, un Provenzano sempre più sulla via del recupero, una ritrovata solidità in difesa e un giovane e interessante  Palumbo fra i pali- Ennesimo k.o., invece, per il Nausicaa, con un bottino di reti subite sempre più corposo, che a questo punto dovrà necessariamente operare un radicale cambiamento per conquistare qualche punto anche sul campo.

 

Andreina Morrone

Print Friendly, PDF & Email
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top