Altri Sport

Pallanuoto, missione salvezza compiuta per le ragazze di Cosenza

Castelli Romani-Cosenza Pallanuoto 7-16 (1-6; 4-2; 0-3; 2-5)

Castelli Romani: Matita, Bertini, Monterubbianesi 6, Fonticoli, Ligorio, Bocchini, De Marchis, Tomassini 1, Ronzisvalle, Mandara, Cristea 2, Volpe.
All.: Gianluca Mauretti

Cosenza pallanuoto: Sena, Citino 2, Presta 4, Sangiovanni, Greco 2, Malluzzo 2, Morrone 2, Basile 1, Manna, Zaffina, Nisticó 3, Le Fosse, Stavolo. All.: Fasanella
Arbitri: Barletta e Gomez.

Cosenza festeggia la salvezza

Cosenza esce con un successo ancora meritato dalla vasca di Anzio e centra la salvezza. Troppo largo il divario fra le due squadre. Le ragazze di Fasanella hanno infatti immediatamente messo le cose in chiaro con un parziale di 1-6 nel primo tempo. Poi la gara è scivolata pian piano verso il quarto periodo con un netto predominio delle rossoblu, che hanno incassato qualche colpo proibito ma chiudono la stagione con la meritatissima permanenza in A2. È stata una gran prova di squadra, e si è tradotta in una vittoria del gruppo, ben guidato da Francesco Fasanella. Il coach può godersi quindi il successo e le parole del presidente Manna. “Le ragazze hanno meritato. Tutto il gruppo, compreso tecnico, la dirigente Pirillo e il dirigente Gaudio. In un anno delicato, salvarci con una squadra composta da atlete del nostro vivaio è un orgoglio. E lavoreremo già da subito per rendere questo collettivo più forte”. Complimenti ai quali si associa il presidente della Fin Calabria Alfredo Porcaro. “La Calabria è rappresentata ancora in A2 dalla Cosenza Pallanuoto, squadra che con orgoglio e qualità ha centrato la permanenza. Brave ragazze”.

Print Friendly, PDF & Email
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com