Altri Sport

Run4Hope, da Castrovillari a Reggio Calabria si corre la maratona della solidarietà

Run4Hope

CASTROVILLARI (Cs) – Run4Hope, la corsa della speranza, partirà il 22 maggio, alle ore 11:00, in contemporanea in capoluoghi italiani. Il “Giro d’Italia” di corsa prenderà il via, in Calabria, da Castrovillari, in piazza Municipio. Questa scelta è motivo di grande soddisfazione ed orgoglio per il coordinatore delle tappe calabresi, Gianfranco Milanese, presidente della CorriCastrovillari che, coadiuvato dal responsabile Fidal Calabria, Maurizio Leone, sta portando avanti una macchina organizzativa imponente.

Sono 9 i giorni di corsa, durante i quali gli atleti della Run4Hope raggiungeranno Reggio Calabria (il 30 maggio, alle ore 11:00), concludendo la straordinaria maratona che coinvolgerà runners, singoli o gruppi sportivi, associazioni, gruppi spontanei, aziendali o costituiti nell’ambito di Clubs e Running Store, chiamati a correre e a donare per sostenere l’AIRC (Associazione Italiana per la Ricerca sul Cancro) per la lotta ai tumori infantili.

È possibile donare collegandosi al sito Run4Hope o mediante la rete del dono.

Nel corso della conferenza stampa di presentazione, nella sala consiliare di Castrovillari, sono stati rimarcati tre concetti fondamentali: «sport, generosità e partecipazione», sottolineati dal consigliere con delega allo sport, Pina Grillo, e dalla delegata CONI, Anna De Gaio, che ha evidenziato quanto «il ritorno allo sport dia un forte segnale di speranza e di rinascita. C’è una grande voglia di ripresa, voglia di tornare a correre». Per far sì che le manifestazioni avvengano in sicurezza, occorre, ha proseguito De Gaio, «un lavoro sinergico tra le Istituzioni, al fine di promuovere il Territorio e la città di Castrovillari, che vanta una storia importante nel mondo dello sport e dell’atletica», ricordando anche la venuta in città di Pietro Mennea.

La particolarità della partenza da Castrovillari è merito del «prestigio che la CorriCastrovillari ha maturato negli anni», ha fatto presente Luigi Filpo, presidente della Polisportiva Pollino: «la corsa è il primo sport in senso assoluto e la Run4Hope deve rappresentare la corsa della ripartenza».

IL PERCORSO

 

Nella prima tappa da Castrovillari a Cosenza ci saranno le seguenti staffette e coordinatori:

Cv-Cammarata con D’Elia; Cammarata-Roggiano con Spingola; Roggiano-Torano con Perrone; Torano-Montalto con Perrone; Torano-Quattromiglia con Nunnari e Quattromiglia-Cosenza con Valentina Perrone.

In seguito, i corridori si muoveranno da Cosenza verso Amantea (23 maggio); Amantea – Lamezia (24 maggio); Lamezia – Catanzaro Lido (25 maggio); Crotone – Catanzaro Lido (25 maggio); Catanzaro Lido – Soverato (26 maggio); Soverato – Roccella Jonica (27 maggio); Roccella Jonica – Locri (28 maggio); Locri – Melito Porto Salvo (29 maggio); per finire con l’ultima tappa: Melito Porto Salvo – Reggio Calabria.

Tra le società calabresi che hanno aderito a questo progetto, oltre a quella del presidente Milanese, figurano la K42 Cosenza, MilonRunner Crotone, Run for Catanzaro, Libertas Lamezia, Podisti Locri, Poliporto Soverato, Calabria Fitwalking e Atletica Sciuto Reggio Calabria.

Possono aderire all’evento: Associazioni Sportive, negozi di articoli sportivi che vogliono correre con il proprio personale o con i propri clienti, personale d’azienda o associati di Club. L’adesione alla staffetta è molto semplice, basta compilare un form nella sezione “corri con noi” del sito Run4Hope, dove vengono riportate tutte le informazioni primarie.

«Siamo sicuri che queste iniziative potranno dare fiducia ad un futuro migliore per i piccoli malati oncologici, ma anche per tutti noi che auspichiamo il prima possibile di uscire da questa terribile pandemia» ha ribadito il Presidente della Corricastrovillari, Milanese.

Partner

La Run4Hope è sostenuta dalla CorriCastrovillari, dalla Fidal (Federazione italiana di atletica leggera); dalla Fiasp (Federazione italiana amatori sport per tutti); dall’Aic (Associazione italiana calciatori); dal Centro Sportivo Italiano; da Airc e Ail (Associazione italiana leucemia); e patrocinata dall’Esercito Italiano; media partner “Correre” e main sponsor Massigen.

Fino ad oggi sono stati raccolti 8000€ sul canale del dono, mentre le donazioni dirette sfiorano i 6000€.

 

Print Friendly, PDF & Email
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com