8@31

Al via il quarto festival del dialetto in Calabria

E’ per rivendicare l’amore per le proprie radici, amore nutrito da chi è ancora nella sua terra e soprattutto da chi è lontano, che nasce la festa annuale della lingua madre – dialetto e lingue di minoranza di Calabria – organizzata dal Centro Cultura e Arte 26, diretto dall’antropologa Maria Zanoni. Una kermesse che mira, tramite reading mostre ed espozioni, di rinvigorire e rivendicare la bellezza di un patrimonio linguistico ricco e prezioso come quello dialettale, troppo spesso classificato come minoritario. L’iniziativa consta anche in un concorso letterario, che quest’anno ha come titolo (e tema) “MEMORIE DELLA GRANDE GUERRA 1914-1918”. Al Concorso letterario possono partecipare, gratuitamente, tutti gli scrittori dialettali ed in lingua arbereshe, occitana e grecanica di Calabria, anche residenti fuori regione con opere inedite (da inviare esclusivamente on line) che riguardino storie e fatti tramandati in famiglia,personaggI, ricordi, racconti di esperienze vissute, riflessioni sulla Prima Guerra Mondiale.Al Premio Fotografico possono aderire fotografi dilettanti e professionisti con foto inedite – da inviare online – di luoghi, monumenti, personaggi, eventi legati alla Grande Guerra, ma riguardanti solamente la Calabria.Il bando, la cui scadenza è fissata per il 15 Febbraio 2015, puo’ essere scaricato dal sito.

Print Friendly, PDF & Email





To Top