8@31

Calabria: Afor-Autorita’ Bacino uniti per un unico scopo

Catanzaro, 20 lug 2012 – lug – I vertici dell’Afor e dell’Autorita’ di Bacino Regionale insieme per un obiettivo comune: attivare il personale di Servizio di Sorveglianza idraulica di Catanzaro e Crotone nel Parco delle Biodiversita’ di Catanzaro, per creare così una sinergia volta a perfezionare l’attività del servizio.
Pierluigi Mancuso, Commissario Liquidatore dell’ Afor, e Salvatore Siviglia, Segretario Generale dell’Autorita’ di Bacino Regionale e Coordinatore del Servizio, insieme a Francesco Tarsia, Direttore Generale Afor, hanno aperto i lavori evidenziando che l’intesa tra gli Enti coinvolti inaugura un nuovo modus operandi, teso a rendere piu’ incisiva l’azione del Governo regionale.
In una regione vessata dal dissesto idrogeologico, l’attivita’ dei Sorveglianti e’ fondamentale per l’individuazione e la programmazione degli interventi di mitigazione del rischio: in seguito al censimento degli sversamenti abusivi si programmano gli interventi di tutela delle coste e delle acque marine, ed e’ tramite la scansione delle aste fluviali che vengono rilevate le opere di interesse strategico, la cui manutenzione è affidata alla manodopera idraulico-forestale.
Per finanziare gli interventi necessari, tutti i soggetti che hanno competenza sulla difesa del suolo stanno lavorando all’ individuazione di fondi Por per predisporre un Piano di lavoro adeguato, alla base del quale ci sono le schede redatte dai Sorveglianti idraulici. Tutto ciò  risulta essere fondamentale perche’ volto all’adeguamento alla normativa europea: oltre all’aggiornamento del Piano Stralcio per l’Assetto idrogeologico (Pai) e’ necessario uniformarsi alla direttiva sulle alluvioni, che prevede la redazione – da parte dell’ Autorita’ di Bacino – entro giugno 2013 delle carte di vulnerabilita’ del territorio, a cui seguiranno quelle del rischio.

A dibattito concluso, i sorveglianti idraulici hanno colto l’occasione per manifestare le difficolta’ nello svolgimento del loro lavoro, pur  condividendo l’importanza dei progetti in via di realizzazione, hanno evidenziato le loro difficolta’ quotidiane causate da reiterati ritardi nel pagamento delle loro spettanze ed hanno chiesto l’adeguamento del loro stato giuridico ed economico.

Print Friendly, PDF & Email

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com