8@31

Cosenza/Emergenza rifiuti: consiglieri comunali a fianco del Sindaco Occhiuto

“Condividiamo la dura presa di posizione del Sindaco Mario Occhiuto per far uscire la città dall’emergenza rifiuti di questi ultimi giorni e siamo al suo fianco in quella che riteniamo sia una vera e propria battaglia di civiltà per riaffermare il diritto alla salute dei cittadini di Cosenza e la legittima aspirazione ad avere una città pulita e nella quale i livelli di igiene pubblica siano salvaguardati, così come è avvenuto finora, prima che l’emergenza, in nessun modo ascrivibile all’Amministrazione comunale, si verificasse.”

Lo affermano alcuni consiglieri comunali in un documento nel quale esprimono solidarietà e apprezzamento per l’azione condotta in questi giorni dal primo cittadino e per come il Sindaco Occhiuto sta gestendo la situazione che si è venuta a creare.

Il documento è stato sottoscritto dai consiglieri Claudio Nigro (primo firmatario), Luca Morrone, Michelangelo Spataro, Sergio Nucci, Giovanni Quintieri, Carmelo Salerno, Carmine Manna, Raffaele Cesario, Massimo Commodaro, Pierluigi Caputo, Lino Di Nardo, Francesco Spadafora, Antonio Ruffolo, Francesco De Cicco, Fabio Falcone, Cosimo Savastano, Roberto Bartolomeo, Luca Gervasi, Massimo Bozzo e Giuseppe Spadafora

“Bene ha fatto il Sindaco – si legge nel documento – a denunciare senza reticenze lo stato delle cose chiamando in causa chi ha dirette responsabilità e che ha impedito, fino all’intervento di ieri dei Carabinieri, il conferimento, nella discarica di San Giovanni in Fiore, dei rifiuti provenienti dal Comune di Cosenza. E’ venuto il momento di rompere con il passato e con le situazioni di monopolio che determinano il blocco dei conferimenti provocando forti disagi nella popolazione. Le pratiche ostruzionistiche non si conciliano con la necessità di avere una città pulita e degna della sua nobile tradizione. Ecco perché seguiteremo a sostenere l’azione del Sindaco Occhiuto, anche se quest’ultima dovesse assumere posizioni di assoluta intransigenza. Nè vale a giustificare la condotta di chi gestisce la discarica di San Giovanni in Fiore, la legittima pretesa di veder soddisfatto il credito vantato nei confronti del Comune di Cosenza, in quanto da gennaio ad oggi l’Amministrazione comunale sta cercando in tutti i modi di rientrare dal debito, come dimostrano i versamenti di 450 mila euro cui si è dato corso dall’inizio dell’anno.

Confermiamo pertanto il nostro pieno sostegno al Sindaco Occhiuto, anche in ordine al progetto del centro di riciclo, illustrato nei giorni scorsi nel salone di rappresentanza, che, allo stato, si presenta come l’unica soluzione praticabile per mettere la parola fine ad anni di sperperi e di disservizi e per garantire a Cosenza un futuro libero dall’incombere di altre emergenze rifiuti.”

Print Friendly, PDF & Email

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com