8@31

Il Sindaco Papasso ha emesso un’ordinanza per la demolizione dell’ex caseificio a Sibari

papasso

papassoCASSANO ALLO IONIO (CS) – Continua l’impegno del Sindaco di Cassano All’Ionio per il recupero, il risanamento  e la tutela ambientale e della pubblica incolumità nel  territorio comunale. Il primo cittadino, infatti, ha emesso un’ordinanza  contingibile ed urgente con la quale si ordina al Commissario Liquidatore dell’ARSSA, “Agenzia Regionale per lo Sviluppo e per i Servizi in Agricoltura”, di provvedere alla demolizione dell’immobile “ex caseificio”, sito in Cda Spadelle a Sibari, di proprietà della stessa, con la messa in sicurezza dell’area.

L’ordinanza sindacale si è resa necessaria poiché è stato accertato che  l’immobile dell’ex Caseificio si presenta in gravi condizioni di degrado, privo di infissi interni ed esterni. Inoltre la copertura risulta fatiscente, tale da favorire l’infiltrazione dell’acqua piovana. Cosa ancor più grave, poi, è che lo stesso risulta occupato da animali con presenza di rifiuti organici e non organici che costituiscono per le condizioni di degrado in cui si trovano un pericolo dal punto di vista igienico-sanitario per la collettività. Questa situazione, a giudizio del Sindaco di Cassano All’Ionio, compromette la sicurezza pubblica dei cittadini  in quanto la struttura risulta aperta ed accessibile a tutti. Da ciò  l’ordinanza contingibile ed urgente per la demolizione dell’immobile “ex caseificio” di Cda Spadelle a Sibari ed alla messa in sicurezza dell’area con l’immediata esecuzione dei lavori atti ad eliminare lo stato di imminente pericolo per la pubblica e privata incolumità e per il ripristino delle condizioni di igiene pubblica.

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top