8@31

Riunione operativa del Consiglio dei Delegati del Consorzio Ionio Catanzarese

CATANZARO – La razionalizzazione della spesa è una realtà.“Riorganizzazione, efficienza, efficacia,economicità, puntigliosità, studio accurato di tutte le problematiche, presenza continua sul territorio, colloquio costante con amministratori, consorziati e dipendenti” con queste “parole d’ordine”, già messe in atto, il presidente del Consorzio di Bonifica Ionio Catanzarese, Grazioso Manno, ha introdotto i lavori del Consiglio dei Delegati allargato ai componenti la Deputazione, che si è svolto nella sede dell’Ente a Catanzaro e teso proprio al massimo coinvolgimento degli amministratori in una fase decisiva anche a seguito della predisposizione delle linee guida da parte della Regione per l’emanazione dei Piani di Classifica, che ha aggiunto “rappresenteranno una svolta importante, poiché, in ragione di quel necessario rapporto di equità fra Consorzio e consorziati, rappresenteranno il perno per l’applicazione dei principi di sussidiarietà ed autogoverno”. Il presidente Manno, ha illustrato le misure di contenimento della spesa effettuate dal Consorzio che, incidono in modo decisivo, attraverso una struttura snella, su investimenti manageriali e la riorganizzazione dei servizi. Il Consorzio “che ha a cuore il territorio”, si è dotato di mezzi meccanici e lo amplierà sempre di più, ha predisposto un preciso piano di interventi, con l’ausilio delle maestranze, in tutti i comuni del comprensorio, che sempre di più rappresentano, in una stretta collaborazione con i sindaci, il fronte di impegno da parte del Consorzio. Il Consorzio poi, amplierà l’investimento anche nel servizio tecnico sia in riferimento alla nuova programmazione comunitaria 2014-20120 con una specifica progettualità sull’ irrigazione che nell’ aggiornamento del parco progetti per la mitigazione del rischio idrogeologico, che vedrà a seguito di rigorosa selezione, tirocini formativi di neo laureati ingegneri dell’ Unical. Un programma concreto e di vasto respiro, che valorizzerà ancor di più i consorzi che rappresentano, per le funzioni assegnate,  un ente intermedio che assumerà sempre di più una notevole valenza tecnica e di programmazione territoriale. Il dibattito che è seguito ha registrato, l’approvazione unanime per quanto si sta facendo e  ulteriori indicazioni da parte di tutti i consiglieri.  In particolare è stato stabilito di effettuare incontri con le organizzazioni agricole e programmare riunioni comprensoriali nei comuni, coinvolgendo i consorziati e i sindaci, ai quali, sarà anche dedicato uno specifico incontro in plenaria con la presenza degli amministratori del Consorzio.

Print Friendly, PDF & Email





To Top