Attualità

Cresce l’attenzione dei Tour Operator internazionali verso la Calabria e le Terme Luigiane

NAPOLI – Dalla Borsa Mediterranea del Turismo di Napoli, dove le Terme Luigiane hanno organizzato un proprio stand d’informazione all’interno dello spazio riservato alla nostra Regione , arriva dal New York Times per la Calabria una notizia confortante: la nostra Regione, in base a una indagine curata dal noto giornale americano è stata inserita per il 2017 al 52° posto delle mete turistiche  mondiali imperdibili con un trend in crescita. La Borsa Mediterranea del  Turismo di Napoli si è rilevata un’occasione decisamente proficua per il matching dell’offerta delle Terme Luigiane con numerosissimi Tour Operator italiani che hanno confermato una richiesta sempre maggiore della Calabria come meta per le proprie vacanze, da parte dei turisti nazionali ed internazionali. Anche il presidente della Regione Calabria, Mario Oliverio, che si è avvicinato allo stand delle Terme Luigiane, ne ha apprezzato e condiviso le manifestazioni d’interesse. Dopo Rimini, Monaco di Baviera e Mosca, anche a Napoli le Terme Luigiane hanno suscitato grande interesse e ottenuto importanti consensi da parte degli operatori turistici italiani e stranieri. La Borsa Mediterranea del Turismo ha offerto numerose occasioni alla Terme più grandi della Calabria di farsi conoscere e apprezzare, sia per le importanti peculiarità delle acque che per l’offerta turistica in grado di abbinare la vacanza termale al mare, al relax, al leisure e al wellness garantito dal parco termale “Acquaviva” con le sue piscine di acqua termale ed il centro benessere. La fiera di Napoli si è distinta per la presenza di operatori turistici stranieri altamente specializzati e interessati al settore termale, che sono stati selezionati e riuniti in un workshop molto intenso e proficuo per le Terme Luigiane. A seguito degli incontri sono state avviate nuove trattative e sono stati finalizzati gli accordi per numerose collaborazioni e partnership grazie alle quali l’utenza straniera inizierà ad avere una sempre maggiore rilevanza già nella prossima stagione estiva ormai alle porte. Oltre al mercato russo dal quale si sono già ottenuti riscontri concreti in merito alle trattative avviate a Mosca nelle scorse settimane, le collaborazioni con gli operatori inglesi, olandesi e spagnoli consentiranno con ogni probabilità di allungare significativamente il periodo di apertura delle strutture ricettive delle Terme Luigiane. A partire dal prossimo mese di aprile, inoltre, partiranno, dopo quelli di Mosca, i nuovi voli diretti da Budapest a Lamezia Terme grazie all’operatore Wizz Air, che consentiranno anche ai turisti ungheresi di scegliere più agevolmente la Calabria come meta per le loro vacanze, e alle Terme Luigiane di diventare sempre più internazionali.

Print Friendly, PDF & Email

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com